Iscriviti

Smartisan Nut R1, top gamma con ricarica veloce e wireless, e 1 TB di storage

Ci si lamenta spesso che gli smartphone attuali progrediscano sul versante multimediale e del calcolo, non attenzionando a dovere né la ricarica, nè lo storage: lo Smartisan Nut R1, con ricarica veloce e wireless, e 1 TB di storage, è la risposta a tutto ciò.

Smartphone e Tablet
Pubblicato il 16 maggio 2018, alle ore 19:59

Mi piace
11
0
Smartisan Nut R1, top gamma con ricarica veloce e wireless, e 1 TB di storage

Nel corso dell’evento in cui ha presentato la sua alternativa al Microsoft Surface Studio, la  TNT Workstation, munita di un mega display 4K da 27 pollici in grado di vantare il 100% della scala sRGB, ed una nutrita serie di porte (slot per memory card, 6 USB 3.0 di cui due Type-C, una DisplayPort 1.4, un’HDMI, ed un jack da 3.5 mm), la cinese Smartisan ha presentato anche un notevole smartphone, il top gamma Nut R1.

Smartisan Nut R1 (153.3 x 74.5 x 7.9 mm, per 170 grammi) appartiene alla categoria dei “glass sandwich” visto che, a parte la ghiera laterale in alluminio, adotta il vetro sia nel retro, in modo da avallare la ricarica wireless (a 10 Watt), che sul davanti: il frontale, in particolare, è un tribezel-less, in omaggio ai primi Sharp e, in linea con l’Essential Phone di Andy Rubin, ha un notch circolare, all’interno del quale è ubicata la selfiecamera Sony IMX363 da 24 megapixel (con focale a f/2.0). 

Il display dello Smartisan R1, invece, è un pannello In-Cell da 6.17 pollici, con una risoluzione FullHD + che, in ragione del suo singolare aspect ratio a 18,7:9, si sostanzia in effettivi 2.242 x 1.080 pixel. 

Il retro dello Smartisan Nut R1 ha un elegante logo circolare, con l’effige dell’azienda, al di sotto del quale è mimetizzato lo scanner per le impronte digitali, mentre – in alto a sinistra – i due fori evidenziano una doppia fotocamera Sony da 12 (IMX363, focale a f/.175) + 20 (IMX350, f/1.8) megapixel, coadiuvata negli scatti notturni dal doppio Flash LED, nella ripresa dei soggetti lontani da uno zoom Loseless 3x, e nei video sia dalla stabilizzazione ibrida (ottica ed elettronica) che dalla messa a fuoco con rilevamento di fase. Notevole, di corredo all’acustica, la presenza di uno speaker stereo che offre il suo apporto anche nel corso delle conversazioni in vivavoce. 

Nulla da dire nemmeno sulla sezione dedicata all’elaborazione dei dati. Per il processore, si è scelto il meglio, ovvero il Qualcomm Snapdragon 845, abbinato – per l’occasione – a 4 combinazioni mnemoniche RAM (LPDDR4x) / storage (UFS 2.1) che vanno dalla basica 6/64 GB (463 euro circa, nella sola colorazione nera), a quella estrema con 8 GB / 1 TB (addirittura 1.172 euro, sempre nera), passando per le intermedie (anche in bianco) 6/128 GB (530) e 8/128 GB (più o meno 596 euro).

La batteria, da 3.600 mAh, oltre che della citata ricarica wireless, è stata omaggiata anche di quella rapida, grazie al Quick Charge 4.0, tramite la porta microUSB Type-C: le connettività, invece, contemplano il Dual SIM (con dual stand-by), il Wi-Fi a/c dual band, il Bluetooth 5.0, il 4G+/LTE, ed il localizzatore GPS (GLONASS).

Il sistema operativo con cui tale smartphone da primato, lo Smartisan Nut R1, verrà distribuito in pre-ordine dal 21 Maggio è Android Oreo 8.0, con l’interfaccia proprietaria Smartisan OS 6.0

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Fabrizio Ferrara

Fabrizio Ferrara - Non risulta l'espandibilità via microSD ma, a guardare i tagli di memoria (per giunta veloce) adottati dallo Smartisan Nut R1, v'è da capirne la ragione: lo spazio c'è e, risparmiando lo slot in oggetto, le linee rimangono più pulite. Il feel, ad occhio nudo, è incantevole, e la dotazione più sostanziale di questo smartphone non si fa mancare nulla, tanto nella trattazione dell'immagine quanto in quella del suono, e sul versante dell'autonomia. Peccato solo per la mancanza del jack da 3.5 mm, ovvio compromesso e pegno a cotanta eleganza.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!