Iscriviti

Senza smartphone per un anno intero? Se ci riuscite, potrete avere fino a 100.000 dollari come premio

Si tratta dell'ultima iniziativa portata avanti da Vitaminwater, marchio appartenente a Coca-cola. Chiunque riesca a non utilizzare qualunque smartphone e tablet per un anno intero riceverà una lauta ricompensa.

Smartphone e Tablet
Pubblicato il 14 dicembre 2018, alle ore 19:42

Mi piace
2
0
Senza smartphone per un anno intero? Se ci riuscite, potrete avere fino a 100.000 dollari come premio

Al giorno d’oggi, lo smartphone occupa una parte fondamentale delle nostre vite. Le possibilità offerte da questo particolare dispositivo elettronico, rese possibili grazie ad una infrastruttura di telecomunicazioni solida, gli hanno fatto avere un successo talmente grande da essere, sotto certi aspetti, addirittura esagerato. Le interazioni sociali sono cambiate non di poco e, spesso e volentieri, molti problemi sono sorti anche per ‘colpa’ di questo dispositivo (basti pensare ad applicazioni come Pokémon GO, le quali hanno portato a conseguenze spesso discutibili).

Al fine di sensibilizzare il grande pubblico sul tema, arriva un concorso a premi realizzato ad hoc da Vitaminwater, un marchio di ‘acque funzionali’ di proprietà di Coca-cola. Il concorso sfida chiunque a stare senza uno smartphone e un tablet per un anno intero, 365 giorni per essere precisi. Chi riuscirà a completare questa impresa potrà avere una lauta ricompensa da 100.000 dollari.

Tale concorso, però, non è esattamente aperto a tutti. È prevista, infatti, una prima fase di selezione dove è necessario rispettare alcuni requisiti fondamentali. In primo luogo, è necessario essere residenti fissi negli Stati Uniti d’America: se questo requisito non fosse rispettato, sarà inutile tentare di parteciparvi. È necessario, poi, realizzare un tweet nel quale si specifica come si vorrebbe passare questo periodo senza l’ausilio di un dispositivo elettronico portatile, includendo nello stesso tweet l’hashtag ‘#NoPhoneforaYear‘.

Al termine di questo primo test, una giuria valuterà le proposte pervenute in base alla creatività, all’originalità dell’idea, e ad altri fattori di rilievo. A quel punto, inizierà la vera e propria sfida: il concorrente sarà dotato di un semplice telefono, del tutto simile a quelli in voga attorno agli anni ’90, e non potrà in nessun modo utilizzare uno smartphone/tablet. La restrizione, ovviamente, è valida sia che il dispositivo sia di proprietà dello stesso concorrente, sia che lo stesso appartenga ad un amico.

Sono presenti, inoltre, alcuni ulteriori aspetti da prendere in considerazione. In primo luogo, sarà possibile fare uso di PC e dei cosiddetti ‘smart speaker’ (Google Home e Amazon Echo sono solo alcuni esempi). La società promotrice si riserverà, nel corso della sfida, di compiere controlli occasionali e di sottoporre lo sfidante, alla fine della prova, alla prova della macchina della verità. Nel caso in cui lo stesso concorrente getti la spugna prima dei 12 mesi, ma dopo i primi 6, potrà avere diritto a 10.000 dollari come premio di consolazione.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Fabio Attardo

Fabio Attardo - L'iniziativa portata avanti da Vitaminwater pare essere alquanto interessante. Sebbene non riguardi direttamente noi europei, sarebbe curioso osservare gli effetti che un tale concorso avrebbe se proposto letteralmente a tutti. Lo smartphone, infatti, sta diventando fondamentale nelle nostre vite e, proprio per via dei rischi che un utente può correre, ritengo che tale campagna sia una buona idea per sensibilizzare il grande pubblico su pregi e difetti legati a questi dispositivi elettronici.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!