Iscriviti

Samsung Galaxy S10, niente supporto alle reti 5G. Ma quali saranno, quindi, le caratteristiche di punta?

Le ultime indiscrezioni emerse sembrano confermare l'assenza del supporto alle reti 5G sul Samsung Galaxy S10. Ma, quindi, quali saranno le caratteristiche che spingeranno all'acquisto dello smartphone?

Smartphone e Tablet
Pubblicato il 14 agosto 2018, alle ore 12:56

Mi piace
2
0
Samsung Galaxy S10, niente supporto alle reti 5G. Ma quali saranno, quindi, le caratteristiche di punta?

In quest’ultimo anno si è sentito molto parlare di reti 5G. Si tratta di reti di nuova generazione, successive allo standard 4G, e che promettono velocità di trasferimento dati notevolmente maggiori. Tali prestazioni permetterebbero, con un’infrastruttura debitamente dedicata, l’interconnessione tra diversi device di tipo IoT e lo sviluppo di sistemi informatici un tempo impensabili.

Tale standard, tuttavia, non è ancora operativo e, secondo le ultime stime, le tecnologie 5G dovrebbero essere pubblicamente disponibili a partire dal 2020 circa. Ovviamente, gli smartphone che garantiranno il pieno supporto a questo standard apparterranno, in primo luogo, alla fascia top di gamma per poi passare ai modelli più economici. Un esempio di questi smartphone potrebbe essere, per esempio, il Samsung Galaxy S10.

Tuttavia, almeno per il momento, sembrerebbe esserci un freno in questa direzione. La nota società coreana, per mezzo del responsabile della divisione mobile di Samsung, DJ Koh, avrebbe confermato l’assenza del supporto alle reti 5G sul prossimo smartphone top di gamma. Si tratta di una scelta precisa che, ovviamente, non appare totalmente ingiustificata (per quanto non condivisa dalla rivale Motorola).

Il problema verte, non a caso, sulla data di inaugurazione delle reti di nuova generazione. Come detto precedentemente, il 5G dovrebbe divenire uno standard commercialmente diffuso a partire dal 2020 con le primissime attività previste per il 2019. Integrare il supporto a questa infrastruttura di rete su questo smartphone, quindi, potrebbe significare anche uno sviluppo a vuoto e, di conseguenza, una perdita economica per Samsung. I punti su cui si focalizzerà l’attenzione sul Galaxy S10, infatti, dovrebbero essere ben altri.

Stando a quanto trapelato in rete, Samsung dovrebbe presentare tre varianti di Galaxy S10 aventi un prezzo di vendita differente. Non solo: anche il design potrebbe variare da un modello ad un altro (ricordando che si tratta di pure indiscrezioni). La caratteristica peculiare dovrebbe consistere nell’installazione di una tripla fotocamera aventi i seguenti obiettivi: il primo, quello principale, dovrebbe essere da 12 megapixel. Il secondo obiettivo dovrebbe essere un grandangolare da 16 megapixel e l’ultimo un teleobiettivo da 13 megapixel con zoom ottico 3x.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Fabio Attardo

Fabio Attardo - Il mancato supporto alle reti 5G sul Galaxy S10 ha, alla base, delle motivazioni più che giustificate. Il lancio dello smartphone, infatti, potrebbe non coincidere con quello delle reti di nuova generazione, con il rischio di implementare una funzionalità che l'utente non riuscirebbe a sfruttare. Con ogni probabilità, Samsung integrerà questo supporto nei modelli successivi preferendo, in questo modello, concentrarsi su ben altro.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!