Iscriviti

Meitu MP1801: in arrivo il selfiephone esagonale pre-Xiaomi con 5 fotocamere a bordo

Meitu, in procinto di passare sotto l'egida di Xiaomi, potrebbe presto lanciare il suo ultimo smartphone proprietario, il selfiephone Meitu MP1801, con 5 fotocamere a bordo, di cui tre nel solo frontale. Ecco quanto emerso sinora.

Smartphone e Tablet
Pubblicato il 28 novembre 2018, alle ore 12:41

Mi piace
8
0
Meitu MP1801: in arrivo il selfiephone esagonale pre-Xiaomi con 5 fotocamere a bordo

Meitu, l’azienda nota per la sua attenzione ai selfie, esplicata sia tramite un’app curiosona che in ambito hardware grazie a smartphone alquanto originali nelle forme, spesso dedicate a famosi anime nipponici (Sailor Moon, Doraemon), di recente ha ceduto la sua divisione hardware a Xiaomi, ma – in attesa che l’accordo diventi operativo – ha continuato a immettere sul mercato i suoi ultimi smartphone “fatti in casa”, con l’imminente arrivo del nuovo Meitu MP1801 (nome tecnico). 

Meitu MP1801, da quanto si evince tramite i render finiti in rete, avrà la canonica forma esagonale tipica dell’azienda, concepita per distinguersi dalla massa, oltre a diverse colorazioni vivaci (rosso, verde menta, bianco, blu pavone, rosa, arancio). Novità alquanto controversa, la tacca superiore più grande mai vista su uno smartphone (forse più ancora dei recenti Pixel 3XL).

Il suo telaio (176 x 75 x 10.55 mm), tutt’altro che leggero (207 grammi), alloggerà nel singolare notch – posto sopra il display OLED FullHD+ (2248 × 1080 pixel) da 6.21pollici – ben 3 selfiecamere, con quella centrale grandangolare, e le altre due destinate alle foto normali, ed all’effetto di profondità.

Secondo il TENAA, nel cui database è stato registrato il telefono in questione, si tratterebbe di sensori da 12, 20, ed 8 megapixel che, assieme alla doppia fotocamera posteriore, da 12+ 8 megapixel, porterebbero a ben 5 le fotocamere del Meitu MP1801.

In merito alla potenza di calcolo del Meitu MP1801, si fa cenno ad un processore ad 8 core, con 4 tarati a 2.6 GHz ed altri 4 a 1.7 GHz, abbinato ad 8 GB di RAM, ed a storage da 128 e 256 GB: non è chiaro se vi sia anche il jack da 3.5 mm, ma è probabile che la risposta sia negativa, essendo la porta microUSB “condivisa” con l’alimentatore. La batteria sarà da 3.400 mAh, mentre il sistema operativo avvistato è addirittura Android Pie 9.0

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Fabrizio Ferrara

Fabrizio Ferrara - Sono curioso di vedere se Meitu, sotto la guida di Xiaomi, renderà più sobrio, ma anche meno originale, il suo design, o se persisterà nelle sue scelte stilistiche: quello che è certo è che l'attenzione all'aspetto fotografico, evidente anche nel presente Meitu MP1801, non verrà meno, visto che l'azienda continuerà ad occuparsi del lato software dei suoi telefoni, in particolar modo per le app fotografiche di default.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!