Iscriviti

LG X5 (2018), smartphone entry level con maxi batteria ed Android Oreo

LG, pur quasi focalizzata sui top gamma, non rinuncia a sfidare i brand cinesi sul terreno degli smartphone entry level. Il nuovo LG X5 (2018) si propone con un'estetica consolidata, un hardware discreto ma, soprattutto, Android Oreo ed una maxi batteria.

Smartphone e Tablet
Pubblicato il 18 giugno 2018, alle ore 17:26

Mi piace
9
0
LG X5 (2018), smartphone entry level con maxi batteria ed Android Oreo

Generalmente, quando si riflette su uno smartphone di fascia bassa, si tende a pensare a dispositivi iper-economici ormai appannaggio più che altro delle emergenti tigri cinesi (o di qualche neonato brand indiano): eppure, anche la coreana LG, tanto apprezzata per i top gamma delle serie V e G, è tornata nel settore con una sua personalissima interpretazione del concetto di entry level, l’LG X5 (2018).

LG X5 (2018) ha una scocca in plastica color Morokan Blue (154.7 x 78.1 x 8.9 mm, per 171 grammi) che, nell’estetica, gradevole ma poco innovativa, non si discosta minimamente dal modello dell’anno scorso: tuttavia, le novità che potrebbero spingere a preferire l’edizione 2018 vi sono, e non di poco conto. 

Il segmento multimediale è tradizionale, con cornici spesse a contornare un display LCD HD da 5.5 pollici, sormontato da una selfiecamera grandangolare, da 5 megapixel, con (soft) Flash LED. Sul retro, in assetto verticale con lo scanner biometrico ed il Flash LED, è posizionata la fotocamera principale, da 13 megapixel, con messa a fuoco via rilevamento di fase e video registrati a 1080p@30fps. Gli amanti dell’audio troveranno modo di apprezzare la presenza del jack da 3.5 mm per le cuffie cablate, e della Radio FM

Sufficiente appare il comparto logico dell’LG X5 (2018), con 2 GB di RAM (LPDDR3) messi in tandem con una GPU Mali T860-MP2 ed un processore quadcore (1.5 GHz) Mediatek MT6750: lo storage, espandibile, arriva a 32 GB (eMMC). Stesso discorso per le connettività di bordo: mono nanoSIM, il nuovo arrivato LG propone il Bluetooth 4.2, il Wi-Fi n, il 4G/LTE (cat.6), il GPS (A-GPS) e, prima sorpresa, il modulo NFC con supporto al sistema di pagamento proprietario “LG Pay”, finalmente in espansione. 

Certamente migliore è il profilo dell’autonomia, e dell’implementazione software. LG X5 (2018) è animato da Android Oreo 8.0 e non si fa mancare una batteria decisamente corposa, da 4.500 mAh, ricaricata via microUSB 2.0 ma – complice l’hardware un po’ datato – suscettibile di coprire senza alcuna difficoltà la giornata di lavoro (andando anche oltre). 

L’esordio dell’LG X5 (2018) è previsto per il mercato sudcoreano, tra non molto, ad un prezzo che, convertito, corrisponderà – grosso modo – a 299 euro (363 won). 

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Fabrizio Ferrara

Fabrizio Ferrara - A parer mio, al giorno d'oggi è ben difficile proporre un telefono del genere ad un prezzo così alto: per 300 euro, ormai, è possibile trovare doppie postcamere, intelligenza artificiale, Face Unlock, il tutto spesso in un contesto "rugged" o da battery phone. Magie cinesi. LG, sotto questo punto di vista, forse, dovrebbe guardarsi attorno, e sforbiciare un bel po' il listino di cotal device, prima di farlo arrivare, eventualmente, anche in Europa.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!