Iscriviti

LG V30: display rivoluzionario, doppia fotocamera a f/1.6, e ricarica wireless

Nelle scorse settimane, diversi dettagli - comunicati anche ufficialmente a proposito del venturo LG V30 - hanno alzato definitivamente il sipario sul nuovo top di gamma sudcoreano, che andrà a sfidare iPhone 8, Note 8, e Pixel 2: ecco quanto emerso.

Smartphone e Tablet
Pubblicato il 14 agosto 2017, alle ore 10:06

Mi piace
10
0
LG V30: display rivoluzionario, doppia fotocamera a f/1.6, e ricarica wireless

Non v’è dubbio che uno degli smartphone più attesi – a fine Agosto – sia proprio l’LG V30, il prossimo top di gamma della coreana LG Electronics che, a tal proposito, ha diffuso numerosi dettagli, che ben si vanno ad aggiungere ai rumors ed alle immagini leaked fornite da vari insiders tecnologici. 

A capo del nuovo top gamma LG, secondo il leaker twitteriano “Ice universe”, e l’utente di Reddit “gtrc11”, sarà uno chassis IP68, immune ad acqua e polvere, dotato di un doppio tasto volume sulla sinistra, mentre il tasto di accensione, il sensore per le impronte, e la doppia fotocamera, sarebbero ubicati sul retro. In termini di dimensioni, l’LG V30 può dirsi ben allineato al predecessore, l’LG V20, nonostante il display – come vedremo – più ampio.

A parte i dettagli estetici, la prima rivelazione prettamente tecnica a proposito dell’LG V30 ha riguardato il display. Quest’ultimo, secondo LG, sarà sia resistente che flessibile: lo stato esterno, infatti, sarà protetto dalla tecnologia Gorilla Glass 5, mentre la seconda peculiarità sarà ottenuta grazie alla tecnologia P-OLED, secondo la quale i pixel grafici saranno incapsulati in un sottostrato plastico, in modo da permettere una migliore curvatura, ai lati, del monitor.

Quest’ultimo, da 6 pollici, con aspetto di forma a 18:9, sarà un FullVision QHD + (1440 x 2880 pixel) con cornici laterali azzerate, e lunette verticali ridotte (del 20% quella superiore, del 50% quella inferiore, anche grazie al logo spostato sul retro). Oltre a ciò, il nuovo display dell’LG V30 vanterà una grande ricchezza cromatica (148% della scala sRGB, e 109% di quella DCI-P3), e sarà privo dell’effetto “impressionato” grazie ad un elaborato sistema di pixel scanning.

Non mancherà, infine, il supporto alla realtà virtuale, allo standard HDR10, e – in luogo del display secondario – una “floating bar”, a proposito della quale LG ha spiegato che sarà posizionabile ove si desidera, e che conterrà sia le scorciatoie alle 5 app più usate, che le notifiche, e la possibilità di configurare Wi-Fi, Bluetooth, torcia, e fotocamera a monitor spento o in standby (una sorta di “always on”). Una voce accennata, ma non confermata ufficialmente, prevede – poi – che il P-OLED dell’LG V30 disporrà della tecnologia “Immersion TouchSense” della Immersion Corporation, in modo da assicurare feedback tattili vicini a quelli sperimentati nella realtà. 

Sul retro, secondo quanto riferito dai vertici di LG, vi sarà una doppia fotocamera, con un sensore secondario grandangolare (da 13 megapixel, meno distorsivo rispetto al passato), ed uno principale telescopico (da 16 megapixel) equipaggiato con un’apertura del focale a f/1.6: in questo modo, grazie a questa specifica mai vista prima su uno smartphone, si dovrebbero ottenere foto, con scarse condizioni di luce, persino superiori a quelle dei venturi iPhone 8, Note 8, e Pixel 2.

Le foto di questo modulo, supportato dall’autofocus laser, e da una stabilizzazione ibrida (sia digitale che ottica), avranno colori più naturali e nitidi grazie alle lenti “LG Crystal Clear”, e dovrebbero potersi avvalere della feature “LG-Log and Graphy”, per il controllo manuale dei parametri dell’istogramma (tempo di esposizione, apertura dell’otturazione, e bilanciamento del bianco/nero), mentre i video, oltre a supportare la cattura dell’audio tramite microfoni esterni, potrebbero utilizzare i filtri “Cine Video” e gli strumenti “Live Zoom”. A completamento della vocazione multimediale dell’LG V30, interverrebbe anche un nuovo Advanced Quad DAC, per una sonorità HI-Fi, e le ottimizzazioni fornite dalla nota Bang & Olufsen.

Per il resto delle specifiche, l’LG V30 dovrebbe montare un processore Snapdragon 835 supportato da 6 GB di RAM, e da 64 o 128 GB (espandibili) a seconda che si tratti del modello standard, o della sempre più probabile variante Plus: quest’ultima, poi, potrebbe anche disporre della ricarica wireless a supporto della batteria, in ambedue i modelli, da 3200 mAh. A tal proposito, il leaker Slashleaks, qualche giorno fa, ha mostrato l’immagine di una dock per la ricarica induttiva, marchiata LG, e comparsa per qualche istante sullo store ufficiale dell’azienda. 

In merito ai termini distributivi, LG V30 sarà presentato a Berlino, all’IFA, in un evento che si terrà il 31 Agosto, secondo quanto emerso dagli inviti spediti alla stampa: la commercializzazione, forse globale, arriverà il 15 Settembre, con la variante Plus che, secondo un report di ETnews, potrebbe essere prezzata a 875 dollari, mentre quella base sarebbe commercializzata a 700 dollari

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Fabrizio Ferrara

Fabrizio Ferrara - Dell'LG V30, ormai, diciamocelo chiaramente, non vi sono quasi più segreti, anche considerando il fatto che la stessa LG ha svelato diverse novità nevralgiche del suo nuoto top di gamma, un deciso avanzamento rispetto al già ottimo LG G6. Secondo quanto emerso, questo device avrà una forte predisposizione al multimediale, tanto nell'audio, quanto nel display, e nelle fotocamere che, a quanto pare, rappresenteranno il nuovo standard per la fotografia da smartphone. Speriamo arrivi anche in Europa, Italia compresa!

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!