Iscriviti

Iliad: la rivoluzione dell’operatore francese potrebbe non essere così ‘pulita’ come sembra

Il messaggio di Iliad fu chiaro fin dall'inizio: prezzi bassi e trasparenza sulle offerte. Tuttavia, proprio su questo punto stanno nascendo le prime polemiche che potrebbero minare la credibilità dell'operatore.

Smartphone e Tablet
Pubblicato il 30 maggio 2018, alle ore 20:08

Mi piace
3
0
Iliad: la rivoluzione dell’operatore francese potrebbe non essere così ‘pulita’ come sembra

Sono passati mesi da quando è stato annunciato l’arrivo di Iliad in Italia e, solo pochi giorni fa, l’operatore telefonico è divenuto pienamente operativo. Punti cardini della filosofia aziendale del suddetto operatore sono i prezzi bassi delle offerte proposte (in questo caso, per essere precisi, dell’unica offerta proposta) e la trasparenza che l’operatore telefonico vuole imprimere alle proprie offerte (senza nascondere ‘brutte’ sorprese per i clienti).

Tuttavia, proprio questo ultimo aspetto potrebbe essere disatteso: sul sito ufficiale, analizzando a fondo l’offerta presentata da Iliad, emergono alcune stranezze che debbono essere analizzate con un occhio critico. Dalla presentazione ufficiale dell’azienda, tenutasi martedì scorso, è emerso che in Europa l’utente avrà a disposizione 2 GB di dati dedicati, oltre a quelli normalmente concessi in ambito nazionale (30 GB). Ebbene, sembra che sul sito questa parte dell’offerta sia variata dato che, al momento, sono forniti solo 2Gb di navigazione all’estero.

Non è chiaro se questa rettifica sia dovuta ad una prima svista (il CEO di Iliad, Benedetto Croce, dichiarò che all’estero si potesse usare sia l’offerta nazionale che questo paio di giga extra) o ad una vera e propria mossa ‘sottobanco‘. Sta di fatto che la chiarezza delle offerte è uno dei punti cardine dell’azienda, e questo primo passo falso potrebbe non andare a genio ad una buona fetta di clienti.

Un altro aspetto controverso riguarda il canone richiesto dall’opzione: l’attuale offerta Iliad è offerta ad un costo di 5.99 euro al mese ‘per sempre’. Tuttavia, come si legge dalle condizioni contrattuali, ‘Iliad si riserva il diritto di apportare modifiche al Contratto, comprese le condizioni economiche salvo il caso di offerte non modificabili dedicate’. Insomma, se l’offerta descritta sopra non appartenesse a quelle ‘dedicate’, Iliad potrebbe variare, in futuro, il canone dell’opzione.

Ovviamente, nel qual caso si verificasse una situazione del genere, l’utente potrà procedere alla disattivazione gratuita della propria offerta entro un massimo di 30 giorni dalla ricezione di uno specifico SMS. Insomma, da parte di un operatore il cui messaggio era ‘prezzi bassi + trasparenza totale’ queste mosse sono assolutamente inaspettate. Resta da vedere come si configurerà la situazione in futuro, e se capiteranno occasioni spiacevoli simili.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Fabio Attardo

Fabio Attardo - Da quando Iliad era stata presentata, a tutti è sembrato essere l'operatore del cambiamento. Le offerte degli operatori italiani, infatti, hanno riconosciuto un notevole rincaro, e ciò ha favorito la campagna mediatica dell'operatore. L'importante è che, almeno in questa prima fase iniziale, l'operatore non compia passi falsi, in modo da non intaccare l'ottima impressione suscitata, almeno fino ad ora.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!