Iscriviti

HTC U12 Life: ad IFA 2018 il medio gamma con riferimenti illustri ma senza notch

Anche HTC non si è sottratta alla prassi di anticipare le sue carte migliori nell'anteprima dell'IFA di Berlino e, in terra teutonica, ha già presentato il suo nuovo medio gamma HTC U12 Life, con tanti riferimenti illustri ma senza Android One.

Smartphone e Tablet
Pubblicato il 30 agosto 2018, alle ore 13:36

Mi piace
7
0
HTC U12 Life: ad IFA 2018 il medio gamma con riferimenti illustri ma senza notch

HTC, tra i primi brand a sfornare smartphone androidiani, dopo mesi passati a contrastare le inarrestabili indiscrezioni in merito, all’IFA 2018 ha gettato la spugna, svelando finalmente il suo nuovo HTC U12 Life, concepito per portare anche nella fascia media diverse novità tratte dal passato top gamma HTC U12+

HTC U12 Life (dimensioni: 158.5 x 75.4 x 8.3mm, per 175 grammi) non cede alla moda della tacca superiore, inaugurata dalla Apple col suo iPhone X e, anzi, adotta un frontale molto à la Samsung mentre, sul retro, lo chassis guarda sfacciatamente ai Pixel (alcuni realizzati proprio dal brand taiwanese), con una doppia finitura che, nella parte bassa, vede il vetro (acrilico) adottare una tonalità più scura (fintamente metallica) ed una zigrinatura orizzontale anti-impronte ed anti scivolo. Peccato per la mancata certificazione IP: l’HTC U12 Life adotta una “resistenza agli spruzzi d’acqua” (ok sotto la pioggia, o mentre ci si lava le mani) già vista a bordo del recente OnePlus 6

Il frontale dell’HTC U12 Life, per l’83% della superficie, è occupato da un display LCD da 6 pollici, con risoluzione FullHD+ (18:9) che, grazie alla tecnologia LTPS, raggiunge alte vette di luminosità, reattività, e contrasto (1500:1): la selfiecamera, con funzioni di abbellimento e di Face Unlock (presente lo scanner posteriore), arriva a 13 megapixel (f/2.0), gira video in FullHD, ma realizza autoscatti ricchi di dettagli (HDR) anche al buio, grazie al Flash LED, mentre la doppia fotocamera principale, a semaforo come Apple ha insegnato, mette un sensore da 5 megapixel (f/2.2) a disposizione (per profondità e Bokeh) del sensore principale da 16 megapixel (f/2.0), capace di girare video in 4K, scattare foto in HDR, mettendo a fuoco i soggetti con il rilevamento di fase, e stabilizzandone elettronicamente le inquadrature. L’acustica dello smartphone è affidata alle cuffie cablate inserite via jack da 3.5 mm, ma anche agli altoparlanti stereo di serie.

Previsto a Taiwan con la versione speciale da 8 GB di RAM e 128 GB di storage espandibile, l’HTC U12 Life viaggia usualmente con 4 GB di RAM e 64 GB espandibili di memoria locale, laddove il nucleo di calcolo ruota sempre attorno all’octa core Snapdragon 636 (1.8 GHz) ed alla GPU Adreno 509. La batteria, da 3.600 mAh ricaricabile via microUSB Type-C, garantisce 12 ore di internet in 4G, 13 ore di riproduzione video, ed addirittura 88 ore di playing musicale.

Concepito con un roster di connettività di primo piano, vista la presenza del Dual SIM con ambedue le schedine abilitate all’LTE cat.11, del Wi-Fi ac dual band, del Bluetooth 5.0 LE, del GPS (Glonass), e del modulo NFC, l’HTC U12 Life calibra il suo design Liquid Surface nelle tonalità Moonlight Blue e Twilight Purple e, animato da Android Oreo 8.1 con HTC Sense, giungerà nello Stivale ad Ottobre, ad un prezzo di 349 euro (scontati del 10% per gli iscritti all’HTC Club) per il modello base.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Fabrizio Ferrara

Fabrizio Ferrara - HTC continua a sfornare ottimi device, dal punto di vista sia stilistico che multimediale, con qualche innovazione nelle funzioni e - nota meritevole - senza accodarsi alla moda soffocante e anonima del notch: nell'HTC U12 Life anticipato all'IFA 2018 di Berlino è ben difficile trovare un difetto che possa penalizzarne il successo.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!