Iscriviti

Esplode un iPad: evacuato l’Apple Store di Amsterdam

In un Apple Store ad Amsterdam è esploso un iPad a seguito del surriscaldamento della batteria. Non ci sono feriti e, dopo un'ora, l'edificio è stato reso di nuovo accessibile.

Smartphone e Tablet
Pubblicato il 20 agosto 2018, alle ore 13:46

Mi piace
9
0
Esplode un iPad: evacuato l’Apple Store di Amsterdam

Ad Amsterdam, proprio domenica 19 agosto, è esploso un iPad che ha costretto all’evacuazione dei dipendenti e dei clienti dall’Apple Store. Il motivo dell’esplosione è da accollare alla batteria del dispositivo, che ha anche rilasciato nell’aria delle sostanze nocive nell’istante in cui è esplosa. 

È stata questa fuoriuscita di materiale notivo a rendere obbligatoria l’evacuazione dell’edificio. Per fortuna, grazie all’intervento immediato dei dipendenti Apple che hanno rinchiuso l’iPad incriminato in una scatola contenente della sabbia, non è nato nessun incendio.

Apple Store chiuso dai Vigili del Fuoco

Per ovvie ragioni di sicurezza, l’Apple Store è stato chiuso al pubblico e ai dipendenti da parte dei Vigili del Fuoco olandesi, in modo da poter consentire il ricircolo d’aria necessario per smaltire le sostanze pericolose, facendole uscire ed evitare future intossicazioni.

La notizia, sicuramente positiva, è che né tra i dipendenti e né tra i clienti ci sono feriti. Dunque sono tutti illesi e salvi. Non è la prima volta che accade un episodio simile negli Apple Store. Attualmente, non ci sono altre informazioni circa quanto accaduto ma, ovviamente, la casa produttrice americana vedrà di analizzare nel dettaglio cosa sia effettivamente accaduto. Tuttavia, a primo impatto, sembra trattarsi di un difetto di produzione della batteria.

Non è noto che modello di iPad sia, tuttavia – dopo essere stato acceso tutta la mattinata – il dispositivo ha iniziato a surriscaldarsi, arrivando al punto di emettere del fumo. Sono serviti 60 minuti per rendere lo store di Apple di nuovo accessibile a dipendenti e clienti. Come già detto, in passato è accaduto un evento simile con un iPhone 6S che è esploso proprio per il surriscaldamento della batteria. Ad inizio anno, si è verificato un altro caso simile a Zurigo, in Svizzera. Le batterie agli ioni di litio non sono mai perfette e, dunque, possono capitare dei casi isolati di difetti.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Francesco Menna

Francesco Menna - Come già riportato, è solo uno dei tanti casi isolati. Non è il caso di allarmarsi, come in passato è accaduto per il Samsung Galaxy Note 7. La notizia positiva è che nessuno si è fatto male grazie alla prontezza dei dipendenti della società americana. Saranno stati allenati in caso di imprevisti simili?

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!