Iscriviti

Alldocube X: il tablet low cost cinese che darà filo da torcere al Samsung Tab S4

L'assemblatore cinese Alldocube, volendo sfatare il mito secondo cui i tablet economici sono anche poco prestanti, ha annunciato l'Alldocube X, realizzato in alluminio CNC, con processore esacore, maxi batteria, display AMOLED con HDR, e chip Hi-Fi dedicato.

Smartphone e Tablet
Pubblicato il 12 luglio 2018, alle ore 17:44

Mi piace
9
0
Alldocube X: il tablet low cost cinese che darà filo da torcere al Samsung Tab S4

Uno dei migliori tablet in dirittura d’arrivo sarà, sicuramente, il Galaxy Tab S4 della coreana Samsung che, però, ben presto potrebbe doversi confrontare con un inatteso rivale, rappresentato dal cinese Alldocube X, qualora la relativa campagna di crowdfunding dovesse andare a buon fine: eccone le specifiche appena comunicate dal produttore.

Alldocube X ha una scocca realizzata in alluminio con taglio CNC, dalle dimensioni (245 x 175 mm, per 500 grammi) simili a quelle di un iPad Pro da 10.5 pollici, a parte lo spessore (6.9 vs 6.1 mm) significativamente maggiore a causa della batteria inclusa: quest’ultima, dalla mastotondita capacità di 8.000 mAh (mantenuta all’85% anche dopo 1.000 cicli di ricarica), assicura (anche grazie alle ottimizzazioni Vitals di Android Oreo 8.1) 5.5 ore di autonomia sotto compiti stressanti (72 ore in stand-by), e si ricarica rapidamente (a 18W) grazie alla tecnologia MediaTek PE+. 

Nell’Alldocube X, grande attenzione è stata posta all’esperienza multimediale. L’audio, infatti, quando si inseriscono le cuffie nel jack da 3.5 mm posto in basso (nel lato corto inferiore, non lontano dallo scanner per le impronte digitali), si avvale di un chip AKM per sonorità Hi-Fi, mentre la visualizzazione delle immagini gode di un display Super AMOLED fornito proprio da Samsung, con diagonale da 10.5 pollici, risoluzione 2K (2560 x 1600 pixel), gamma cromatica NTSC al 105%, e supporto all’HDR sino allo spazio colore DCI-P3 (ottimo rimedio contro la saturazione eccessiva degli AMOLED, per restituire colori più naturali e reali, con neri mille volte più profondi d’un comune LCD IPS). Le fotocamere sono – sia sul davanti che sul retro – da 8 megapixel

Ad animare il tablet Alldocube X è posto il processore a 6 core MediaTek noto come MT8176 (realizzato a 28 nanometri, con 2.1 GHz di frequenza massima), abbinato a 4 GB di RAM (LPDDR3) ed a 64 GB (eMMC) di storage, espandibile di ulteriori 128 ricorrendo ad una schedina microSD. Per ora ignote, invece, le connettività, a parte la confermata presenza di una porta microUSB Type-C.

Per farsi un’idea del prezzo finale al quale verrà proposto l’Alldocube X, sarà necessario attendere la relativa campagna di raccolta fondi in partenza su Indiegogo ma, nel frattempo, iscrivendosi alla newsletter di questo progetto hardware, sarà possibile guadagnare uno sconto del 26% sul prezzo finale, qualunque esso sia. 

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Fabrizio Ferrara

Fabrizio Ferrara - Abitualmente, Alldocube realizza tablet economici in grandi volumi ma, nel caso del modello citato, la qualità non sembra essere stata trascurata: ottimo il materiale e la sua lavorazione, molto convincente l'attenzione tributata sia al display che all'acustica. L'autonomia, tra le altre cose, non dovrebbe costituire un problema, vista la capace batteria adottata: ci fosse anche un modulo per il 4G, sarebbe il non plus ultra.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!