E’ morto Andrea Camilleri, il “papà” del commissario Montalbano (1 di 2)

Libri
Pubblicato il 17 luglio 2019, alle ore 09:41

E’ morto Andrea Camilleri, il “papà” del commissario Montalbano

E’ morto Andrea Camilleri, uno degli autori e scrittori italiani più amati. Amava la sua terra e l’ha messa nelle sue opere fra cui merita senza alcun dubbio di essere citata la serie di romanzi sul commissario di Vigata, il Commissario Montalbano.

“Se potessi, vorrei finire la mia carriera seduto in una piazza a raccontare storie e alla fine del mio cunto passare tra il pubblico con la coppola in mano”. 

E’ morto Andrea Camilleri, il “papà” del commissario Montalbano

Così rispondeva Andrea a tutte quelle persone che lo invitano a riposarsi ed a mettersi in “pensione” vista la sua età di 93 anni.

Andrea non voleva smettere di fare quello che amava, quello per cui era nato. E nonostante la malattia, fino all’ultimo respiro lui ha in qualche modo raccontato delle storie, fino al momento in cui si è spento stamattina a Roma.

E’ morto Andrea Camilleri, il “papà” del commissario Montalbano

Aveva continuato a lavorare per fare un dispetto alla malattia e agli anni che passavano, alla vecchiaia, affiancata dalla sua assistente Valentina Alferj, che custodisce lingua e segreti di Montalbano.

Camilleri non ha mai espresso timore della morte e ad una precisa domanda risposte: “Sono felice, non ho paura di morire. Il mio ricordo più bello? Il giorno del mio matrimonio”