Iscriviti

Arriva lo stipendio che si paga in Gift Card da spendere su Amazon: il web rivoluziona il mondo del lavoro

La Gift Card di Amazon è diventata una moneta per il pagamento di un'attività lavorativa. E' successo in Canada, dove la startup Globalme Localization ha pubblicato un'offerta di lavoro pagata con questa Gift Card.

Lavoro
Pubblicato il 23 luglio 2018, alle ore 16:55

Mi piace
16
0
Arriva lo stipendio che si paga in Gift Card da spendere su Amazon: il web rivoluziona il mondo del lavoro

La startup canadese Globalme Localization ha pubblicato un’offerta di lavoro in cui cerca madrelingua italiani. Essi avranno il compito di registrare una serie di frasi online per testare alcune funzioni legate ad un dispositivo di riconoscimento vocale.

Questa startup, che sta facendo molto discutere, si occupa di “linguaggio e tecnologia, localizzando software, apllicazioni e siti web“. Per il tipo di lavoro che si richiede è previsto un nuovo metodo di pagamento: una Gift Card da spendere su Amazon. Si tratta di una carta prepagata che può essere spesa nei punti vendita indicati e che ha un valore di 25 euro, come scrive il Corriere.it. Dato che nell’offerta di lavoro non esiste alcun giro di soldi, ma solo una semplice gift card, l’offerta sembra sia rivolta anche ai minori.

Nell’annuncio, riportato da Corriere.it, c’è scritto:” Siamo alla ricerca di candidati madrelingua italiani (adulti e bambini) di età superiore ai 6 anni, per un progetto di raccolta dati in cui i candidati selezionati dovranno registrare alcune frasi online per testare le funzioni di un dispositivo di riconoscimento vocale“.

Il testo dell’annuncio è apparso sui portali più importanti che si occupano di ricerca di lavoro e all’interno di esso si legge:” Un adulto può aiutare il minorenne a completare il progetto“, ma del consenso scritto dei genitori, che è obbligatorio per legge, non viene fatta alcuna menzione. Nello specifico, si tratta di registrare alcune frasi con durata dai 45 minuti al massimo di un’ora e, sempre nell’annuncio, si specifica che il lavoro può essere svolto ovunque il candidato si trova.

Il pagamento a lavoro ultimato sarà dunque una gift card di Amazon del valore di 25 euro. La domanda si può presentare entro il 10 agosto e, naturalmente, i posti sono limitati.

L’avvocato Stefano Chiusolo, esperto di diritto del lavoro, ha dichiarato in merito al Corriere.it:” È la prima volta che lo sento […] Se le parti si mettono d’accordo è possibile, certo in questo caso è l’azienda a decidere dove il dipendente deve spendere la propria retribuzione“.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Olga Dolce

Olga Dolce - Neanche nei miei sogni più innovativi avevo mai immaginato che si potesse arrivare a pagare una prestazione lavorativa con una gift card da spendere su Amazon. Le cose sono due: o sono io che sono troppo arretrata per concepire determinate innovazioni, oppure tutti questi bombardamenti di tecnologia e di innovazioni ci stanno un attimino sfuggendo di mano.

Lascia un tuo commento
Commenti
Olga Dolce
Olga Dolce

25 luglio 2018 - 17:54:38

Vero...il pagamento in gift card lo trovo giusto se è applicato a piccoli lavoretti che vanno al di là del lavoro principale, ma se si tratta di un vero e proprio lavoro di certo si necessita l'euro vero e proprio. C'è da dire però che in questo caso, visto che comunque si tratta di un lavoro che non mi sembra chissà quanto impegnativo, secondo me la gift cardi ci può stare.

0
Rispondi
Sabrina Giorgi
Sabrina Giorgi

24 luglio 2018 - 10:32:57

si ma non si può vivere solo di card.. i contanti necessitano lo stesso.. quindi finchè sono dei secondi lavoretti mi sta bene, ma il lavoro principale deve rimanere con il classico stipendio.

0
Rispondi
Sabrina Giorgi
Fabrizio Ferrara

24 luglio 2018 - 14:13:26

Ah beh, certo, Sabrina. Mi riferivo solo all'idea: poi, ovvio, lo stipendio - come dici tu - è altro.

0
Fabrizio Ferrara
Fabrizio Ferrara

24 luglio 2018 - 08:23:42

Fidelity c'è arrivata molto prima, a essere pignoli.

0
Rispondi