Iscriviti

Concorso Infanzia e Primaria: prove tecniche su Istanze Online

Nella giornata di ieri 5 novembre, all'interno del sito Istanze Online, ci sono state le prove tecniche della sezione dedicata alla domanda per il Concorso Infanzia e Primaria, la quale tuttavia non può essere ancora compilata, in quanto si attende la pubblicazione del bando da parte del Miur.

Scuola e Istruzione
Pubblicato il 6 novembre 2018, alle ore 15:17

Mi piace
6
0
Concorso Infanzia e Primaria: prove tecniche su Istanze Online

Ultimi giorni di attesa per la pubblicazione del bando di concorso per il reclutamento a tempo indeterminato dei docenti dell’infanzia e della primaria. La data di pubblicazione del bando stimata nei giorni scorsi era quella di ieri 5 novembre, ma sembra essere stata posticipata di qualche giorno, precisamente al prossimo 9 novembre. Ieri sono state però effettuate le prove tecniche della sezione dedicata alle domande per il concorso all’interno di Istanze Online.

L’istanza potrà essere compilata quando sarà pubblicato il bando da parte del Miur. Nello specifico la sezione dedicata alla domanda di partecipazione al concorso titola “Concorso straordinario personale docente infanzia e primaria su posto comune e di sostegno“.Vediamo maggiori dettagli a riguardo. La data di pubblicazione del bando darà ufficialmente inizio al periodo utile dei trenta giorni massimi previsti per la presentazione della domanda di partecipazione al concorso.

Nella sezione dedicata di Istanze Online, prima di accedere alla fase compilativa, sono riportarti i riferimenti normativi e l’assistenza web, oltre che ovviamente le istruzioni per una corretta compilazione. Gli aspiranti docenti in possesso dei requisiti previsti dal bando, in primo luogo le due annualità di servizio presso scuole statali, possono presentare la domanda di partecipazione unica (anche nel caso in cui si concorra per più procedure), a pena di esclusione, in una sola regione per una o più procedure concorsuali.

Precisiamo che per “anno di servizio intero” si intende quello prestato per almeno 180 giorni in un anno scolastico o in alternativa dal 1/02 al termine degli scrutini o esami. Non è possibile sommare servizi che si riferiscono ad anni scolastici differenti. La caratteristica di tale procedura concorsuale straordinaria è data dal fatto che non è prevista la prova scritta, ma soltanto una prova orale. In sostituzione della prova scritta ci sarà la valutazione dei titoli valutabili e degli anni di servizio prestati (ogni anno di servizio prestato equivale a cinque punti).

La somma delle valutazioni della sezione titoli non può superare i 20 punti, mentre quella del servizio i 50 (qualora superiore, dovrà essere ricondotta a tale limite). Ricordiamo che la prova orale, ovvero la lezione simulata più il colloquio con la commissione, ha carattere non selettivo e il punteggio massimo attribuibile è di 30 punti.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Caterina Perna

Caterina Perna - Le prove tecniche della sezione dedicata alle domande di partecipazione al concorso all'interno di Istanze Online annuncia l'imminente pubblicazione del bando, il quale con molta probabilità potrà essere pubblicato il prossimo venerdì 9 novembre 2018. La pubblicazione del bando darà il via ai trenta giorni per l'inserimento della domanda di ammissione, nella sezione dedicata di Istanze Online.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!