Iscriviti

Carta del docente attiva da oggi 12 settembre: come funziona

Da oggi 12 settembre, l'applicazione carta del docente è aperta per consentire la gestione del bonus. Per poter entrare nella carta del docente è necessario lo Spid.

Scuola e Istruzione
Pubblicato il 12 settembre 2018, alle ore 21:43

Mi piace
8
2
Carta del docente attiva da oggi 12 settembre: come funziona

A partire da oggi 12 settembre 2018, i docenti di ruolo delle scuole statali possono beneficiare del bonus professionale della Carta del Docente. La Carta del docente è una carta elettronica del valore di 500 euro da spendere mediante la creazione di buoni spesi elettronici. I buoni potranno essere utilizzati per l’acquisto di beni e servizi finalizzati all’aggiornamento e alla formazione dei docenti. I docenti per poter usufruire del bonus di 500 euro dovranno accedere tramite Spid all’applicazione web cartadeldocente.it.

Iniziare ad usare la carta

Per iniziare ad usare la carta è necessario il codice digitale Spid (il quale andrà richiesto ad uno dei soggetti autorizzati a rilasciarlo. L’accesso alla carta con lo Spid permetterà la creazione dei buoni spesa. Essi andranno creati mediante la sezione “crea buono“; dopo aver scelto se acquistare di persona o online, andrà inserito l’importo del buono. Il buono creato sarà accompagnato da un codice identificativo.

Alla creazione di ogni buono è possibile vedere i buoni creati e pronti da spendere, quelli già spesi, oltre che verificare quanto ancora è possibile spendere. In definitiva i docenti che sono già in possesso dello Spid possono già accedere e creare i buoni di proprio interesse, mentre i docenti neoassunti che non hanno ancora lo Spid, possono procedere a richiederlo al gestore autorizzato al rilascio.

Ecco nello specifico l’elenco dei gestori autorizzati: InfocertID; PosteID; SielteID; TimID; ArubaID; NamirialID e SpidItaliaID. L’identità SPID è costituita da credenziali (nome utente e password), che potranno essere utilizzate sia da computer sia da tablet e smartphone.

Dove spendere i buoni

I buoni che verranno creati dai docenti possono essere spesi sia presso un negozio fisico che direttamente online. La scelta di quali buoni creare andrà effettuata in base all’ambito di appartenenza di proprio interesse. Gli ambiti disponibili sono i seguenti: libri e testi, formazione e aggiornamento, mostre ed eventi culturali, musei, cinema, teatro, spettacoli dal vivo, hardware e software. Nello specifico per quanto riguarda l’ambito formazione e aggiornamento, al momento sulla carta del docente sono caricati soltanto pochi Enti Accreditati per l’erogazione di corsi di formazione online.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Caterina Perna

Caterina Perna - Personalmente ritengo che la Carta del docente sia molto utile per poter usufruire di tutto il materiale per l'aggiornamento professionale. Inoltre è molto comoda in quanto può essere utilizzata direttamente online (previo possesso dello Spid) su differenti siti ed enti accreditati, basta soltanto creare il buono dell'importo del bene o servizio che si intende acquistare.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!