Iscriviti

Toshiba annuncia gli occhiali smart dynaEdge AR per la realtà aumentata

Senza troppo clamore, e mettendo assieme alcune sue recenti invenzioni, Toshiba ha annunciato un suo set indossabile dedicato alla realtà aumentata: i dynaEdge AR saranno occhiali smart dedicati all'ambito professional, e dell'assistenza su campo.

Hi-Tech
Pubblicato il 13 marzo 2018, alle ore 11:03

Mi piace
5
0
Toshiba annuncia gli occhiali smart dynaEdge AR per la realtà aumentata

Ultimamente, si sta assistendo ad un ritorno d’interesse per gli smart glass, gli occhiali intelligenti, basti pensare ai fitness glass “Level” di VSP Global, ed al fatto che la stessa Google sta pensando di riesumare questa categoria d’hardware alla quale sta lavorando, in ottica AR, anche la rivale Apple. Il big nipponico Toshiba non si è fatto trovare impreparato e, unendo due “vecchie” creazioni proprietarie, ha sfornato il set “Toshiba dynaEdge AR”.

Toshiba dynaEdge AR è un sistema indossabile, quindi wearable, dedicato alla realtà aumentata (Augmented Reality, AR), costituito da due parti hardware. La prima, presentata l’anno scorso, è un mini computer tascabile grande quanto uno smartphone, al cui interno troviamo processori Intel Core M di generazione SkyLake, con memorie – secondo il modello – da 4 o 16 GB di RAM e 128 o 512 GB di storage (espandibile via microSD). L’ampliamento funzionale è garantito da una porta USB Type-A, mentre la Type-C si occupa anche della ricarica: non manca il modulo connettività, per il Wi-Fi ac, ed un lettore d’impronte per la validazione delle operazioni, e l’accesso al sistema. 

La seconda parte del set annunciato da Toshiba per la sua realtà aumentata, il dynaEdge AR, è costituito dagli occhiali smart Toshiba AR 100. Questi ultimi, connessi al miniPC, grazie al loro display da 0.26 pollici, con risoluzione 640 x 360 pixel, proiettano davanti all’occhio l’equivalente di un display da 4.1 pollici visto a 30/35 cm di distanza: in questo modo, in pratica, si potranno leggere le mail, consultare le direzioni del navigatore (il GPS è integrato nella stanghetta), visionare le notifiche, fruire di foto e video (lo speaker è di serie), e rispondere alle telefonate (grazie ai 2 microfoni con cancellazione del rumore), senza perdere di vista la strada e ciò che ci circonda. 

Anzi, si potrà usare il proprio corpo come un puntatore, grazie ai sensori inseriti (accelerometro e giroscopio), per puntare qualsiasi oggetto e punto d’interesse, onde ottenerne maggiori dettagli. 

L’interfaccia del sistema Toshiba dynaEdge AR è molto semplice e, tramite il semplice touchpad collocato sulla stanghetta di appoggio laterale, permette di muoversi all’interno dei menu, e di selezionare e scegliere le varie opzioni presenti. Destinato all’utenza enterprise, il Toshiba dynaEdge AR può essere applicato sui caschetti da cantiere e, tramite la fotocamera da 5 megapixel, permette di realizzare video in tempo reale relativi alla situazione sulla quale si dovrà intervenire: un po’ alto il prezzo, pari a 2000 dollari, a partire dal secondo trimestre del 2018.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Fabrizio Ferrara

Fabrizio Ferrara - Certo che a Toshiba l'intelligenza non manca: l'hardware c'era già, ed è bastato combinarlo per trarne un sistema di occhiali AR già bell'e pronto per un settore, quello enterprise, che - in teoria - non dovrebbe badare troppo al prezzo decisamente alto. Certo, listandolo a molto meno, il dynaEdge AR avrebbe potuto coinvolgere, e non poco, anche l'utenza consumer, quella dei grandi numeri.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!