Iscriviti

Gaming notebook: Dell sfoggia i nuovi Alienware e 4 modelli della serie G

A seguito degli annunci dei giorni scorsi in materia di nuovi processori, Dell ha aggiornato i suoi listini, a cominciare dalle categorie più ambite, quelle dei gaming notebook. Questi ultimi potranno contare su 4 nuovi modelli serie G, e 2 nuovi Alienware.

Hi-Tech
Pubblicato il 5 aprile 2018, alle ore 10:22

Mi piace
4
0
Gaming notebook: Dell sfoggia i nuovi Alienware e 4 modelli della serie G

Anche l’americana Dell ha presentato, nelle scorse ore, in seguito agli annunci del chipmaker Intel, la sua rinnovata e corposa serie di portatili, contemplando aggiornamenti per tutti i gusti. In ambito gaming, ad aver beneficiato delle nuove tecnologie sono stati sia gli Alienware 15R4 e 17R5 che i modelli della serie G.

Alienware 15R4 e 17R5

Gli Alienware 15R4 e 17R5 puntano ad essere i più potenti portatili da gaming mai prodotti dall’azienda, e beneficiano di diversi interventi anche sul piano dell’estetica: gli altoparlanti integrati sulla scocca, in lega di magnesio ed alluminio con rinforzi in acciaio, hanno un nuovo design ad esaltarne gli smart-amp, e – sul piano di appoggio – è presente un nuovo meccanismo per l’accesso semplificato all’hardware interno. Sui lati, invece, fanno sfoggio di sé 3 porte USB 3.0, tra le quali una Type-C ed una con PowerShare, miniDisplay-Port 1.2 e HDMI 2.0.

Benché sia in previsione l’arrivo di modelli con processori Intel Core i7-8750H e Core i9-8950HQ cadenzati anche con monitor da 17 pollici, di base l’Alienware 15R4 monta una CPU Intel Core i5-8300HQ in grado di supportare display da 15.6 pollici in risoluzione FullHD (Tn con 120 Hz di refresh rate massimo) o 4K (Ultra HD con IPS). L’Alienware 17R5, invece, dota i suoi display da 17.3 pollici di risoluzioni Quad HD (Tn con 120 Hz di refresh rate) o 4K (IPS con refresh rate di “soli” 60 Hz). Il supporto alle elaborazioni grafiche, ed alla webcam da 1080p, viene sia da soluzioni Nvidia (GeForce GTX 1060, GTX 1070 e GTX 1080 con memoria DGGR5 da 6 od 8 GB) o AMD (Radeon RX570 dotata di memoria GDDR5 pari ad 8 GB) mentre la RAM può oscillare da un minimo di 8 ad un massimo di 32 GB. Immancabile, il sistema di dissipazione proprietario “Alienware Cryo-Tech 2.0” ora dispone di una (più accessibile, via sportellino) vapor chamber sulla CPU e di ventole con lamelle “dimagrite” del 50%: l’eventuale rumorosità delle medesime potrà essere ridotta, scegliendo anche i profili più idonei al gioco e personalizzando la retroilluminazione RGB della tastiera (Alienware TactX) divisa in 13 zone distinte (con corsa dei tasti a 2.2 mm e supporto all’anti ghosting NKRO), dalla piattaforma “Alienware Command Center”

Ampissima la scelta di opzioni d’archiviazione che, pur potendo prevedere anche soluzioni dual e triple storage, ruota attorno ad HDD meccanici, soluzioni ibride, o SSD (SPCIe M.2 o S-ATA), e davvero valida la dotazione di connettività, con il Bluetooth 5.0 e le soluzioni Killer per l’internet domestico (Gigabit Ethernet via Killer Networks e2500 e Wi-Fi ac 2×2 via Killer 1550 Networks) Le configurazioni base degli Alienware 15R4 e 17R5, arricchite dall’inedita colorazione Epic Black, arriveranno in commercio entro Aprile, con prezzi che varieranno secondo la presenza o meno del G-Sync: avvalendosene, i listini saranno rispettivamente di 1450 e 1600 dollari, mentre – facendone a meno – i prezzi scenderanno (di poco) a 1400 e 1550 dollari.

Dell G3 15 e 17, G5 15, e G7 15

Più di foggia tradizionale sono i 4 gaming notebook della serie G. I Dell G3 15 (749 dollari) e Dell G3 17 (799 dollari), previsti sempre entro Aprile, pur essendo lo stesso portatile, divergono in base alla dimensione del display sempre IPS con FullHD nativo (con supporto all’anti buffering “SmartByte”): i processori sono gli Intel Core Kaby Lake Refresh (8° gen), associati – per i giocatori incalliti – con schede grafiche NVIDIA GeForce GTX 1060 (Max-Q) e – per i casual gamers che badano anche al portafoglio – con GeForce GTX 1050 e 1050 Ti. Le memorie prevedono una RAM da 4 a 32 GB, e dual storage con gli SSD (SATA o PCIe) ad offrire lo sprint agli hard disk meccanici, mentre le porte annoverano due SuperSpeed USB 3.1, una HDMI 2.0, e un’opzionale Type-C con Thunderbolt 3. Le connettività si affidano al Gigabit Ethernet, e – senza fili – a Wi-Fi ac e Bluetooth 5.0, mentre la tastiera evidenzia i tasti WASD

Uno step sopra, è posizionato il Dell G5 15 (799 dollari) con display IPS FullHD o 4K sostenuto da processori Intel Core i5-8300HQ o i7-8750HQ, e schede grafiche Nvidia GeForce (GTX 1050, GTX 1050 Ti, GTX 1060 Max-Q): la RAM va da 16 a 32 GB massimi, e lo storage prevede le medesime opzioni dei fratelli minori G3: in più, l’audio migliora la resa acustica con le ottimizzazioni MaxxAudio, la connessione evita lag grazie alle soluzioni Killer, e la porta HDMI 2.0 supporta l’output da 4K a 60 Hz

Dulcis in fundo, il Dell G7 15 (849 dollari) che monta schede grafiche al top, le Nvidia GeForce GTX 1060 con Max-Q, e i rinnovati Intel Core di 8° generazione (Core i5-8300HQ, e Core i7-8750HQ) comprensivi dell’opzione i9 (per la precisione, i9-8950HQ)

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Fabrizio Ferrara

Fabrizio Ferrara - Nel caso dei gaming notebook Dell, la scelta è sempre facile, ed anche in questo caso non ci si smentisce: chi vuole performance elevate, ed è un assiduo giocatore, deve preferire gli Alienware che, però, pur essendo i più potenti, sono anche i più massicci. Discrete performance da gioco, quindi, si possono ottenere anche dai nuovi laptop della serie G che, per conto loro, hanno più l'aspetto e le dimensioni di un portatile tradizionale, rispetto al quale, però, assicurano rese videoludiche notevolmente migliori.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!