Iscriviti

Dongle TV: arriva il low cost TS UP 4K Stealth per le TV di casa, e l’Airtame 2, per gli usi professionali

Il panorama dei gadget che consentono di smartizzare le TV, ma anche i proiettori e gli schermi da parete, si fa sempre più competitivo, per modelli presenti, e prezzistica: oggi, arrivano in commercio anche il dongle TS UP 4K Stealth ed il nuovo Airtame 2.

Hi-Tech
Pubblicato il 8 novembre 2018, alle ore 13:50

Mi piace
7
0
Dongle TV: arriva il low cost TS UP 4K Stealth per le TV di casa, e l’Airtame 2, per gli usi professionali

Quando si è interessati a smartizzare la propria tv tradizionale, normalmente si pensa subito ai Google Chromecast, o agli Amazon Fire TV Stick: tuttavia, da qualche tempo, sono sempre di più le alternative, meno note ma ugualmente valide, che permettono di assolvere a tale esigenza. Ne sono una dimostrazione i recenti prodotti dell’italiana TELE System Digital Srl, e della danese (Copenaghen) Airtame

TELE System Digital Srl, in particolare, ha appena commercializzato il suo dongle TS UP 4K Stealth, una sorta di pennetta (83 x 33 x 12 mm), basata su Android (AOSP) Nougat 7.1.2, con connessione HDMI, capace di supportare risoluzioni anche Ultra HD@fps, diversi standard audio (Dolby Digital, normale e Plus) o video (AAC/HE-AAC, AVC/H.264, HEVC, MPEG-2, MPEG-4, HDR10), senza contare – tramite un player interno – i file nei formati AVI, AAC, H.264, MKV, HEVC, JPG, ed MP3, acquisibili sia online, grazie al Wi-Fi n (monobanda a 2.4 GHz) che localmente, dalla memoria di 8 GB (eMMC) espandibile a 64 GB via microSD, o facendo ricorso alla porta USB 2.0 integrata.

All’interno, è presente il processore quad-core (2 GHz) Amlogic S905, messo in tandem con 1 GB di RAM (DDR3) ed una scheda grafica Mali450: grazie al Bluetooth 4.0, può essere controllato con il telecomando in dotazione, o – via app EShare – con lo smartphone o una tastierina esterna. Il prezzo di distribuzione – pari a 59.90 euro – è più alto dell’omologo Chromecast che, però, si limita al mirroring di quanto presente su PC o smartphone.

Decisamente più costoso è, infine, il nuovo Airtame di seconda generazione, prezzato a 399 euro. In questo caso, si tratta di un dongle simile per forma al Chromecast, migliorato rispetto alla sua prima emanazione: il nuovo Airtame 2, infatti, può essere agganciato al muro grazie a un supporto magnetico, si presta agli usi professionali potendo essere connesso a proiettori (anche smart) o schermi da parete, e dispone di perfezionamenti sia software, che hardware. Nel primo caso, verranno messi a disposizioni puntuali aggiornamenti mirati, e si parte con già 4 applicazioni precaricate sviluppate ad hoc dall’azienda mentre, nel secondo ambito, è stata quintuplicata la velocità del chip Wi-Fi presente, e quadruplicata la dotazione di RAM, a paragone dell’antesignano.

Completano la dotazione del nuovo Airtame 2 un doveroso LED di notifica, per informare sul suo stato, ed un antifurto Kensington Lock che, inteso come particolare ingresso, si presta bene agli usi negli scenari più affollati e di passaggio (showroom, ed aule). 

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Fabrizio Ferrara

Fabrizio Ferrara - Il dongle TS UP 4K Stealth sembra davvero valido: in sostanza, con un hardware basico - da smartphone di qualche anno fa - si donano funzionalità smart molto avanzate alla propria vecchia TV, evitando di doverla cambiare. Per un risultato del genere, vanno bene anche 59 euro. L'impegnativa spesa richiesta per l'Airtame 2 si spiega col fatto che non è un banale dongle tv a uso domestico ma, per funzionalità e specifiche, appare destinato a contesti professionali nei quali la fluidità operativa e di streaming sono prerogative irrinunciabili.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!