Iscriviti

CES 2018: Samsung ed LG regine dei monitor, tra schermi curvi per il gaming e TV OLED da 88 pollici

Samsung ed LG, come ogni anno, saranno presenti al prossimo CES di Las Vegas, edizione 2018. Per l'occasione, si sfideranno anche a suon di monitor, tanto per il gaming quanto per le TV OLED, stabilendo ciascuna a modo suo un record di categoria.

Hi-Tech
Pubblicato il 3 gennaio 2018, alle ore 10:43

Mi piace
7
0
CES 2018: Samsung ed LG regine dei monitor, tra schermi curvi per il gaming e TV OLED da 88 pollici

Uno dei settori in cui Samsung ed LG si sfideranno al prossimo CES 2018 di Las Vegas è quello dei display, con Samsung che presenterà il suo primo modello curvo con connessione Thunderbolt, ed LG che risponderà con una TV OLED 8K da 88 pollici.

Samsung, a pochi giorni dal CES 2018, ha annunciato che, presente all’evento, presenterà anche il CJ791, il suo primo display curvo per il gaming che, munito di una porta Thunderbolt 3, sarà in grado di collegarsi con un portatile o computer alla velocità di 40 Gbps (gigabit per secondo. Nello specifico, si tratta di un pannello QLED curvato al valore di 1500R, in grado di offrire una gamma cromatica sRGB del 125% grazie alla risoluzione Ultra Wide QHD (3440 x 1440 pixel, rapporto di forma 21:9): gli angoli di visione sono pari al 178% e le ridotte cornici su 3 dei 4 lati permettono l’utilizzo affiancato ad altri monitor simili, in ottica multi-screen. 

Dotato di un tempo di risposta di 4 millisecondi, e della modalità “Game” per il settaggio automatico di contrasto e visione cromatica ideali con ogni gioco, lo schermo curvo CJ791 della Samsung può anche essere regolato quanto ad inclinazione ed altezza.

Come noto, anche l’altra azienda sudcoreana, la LG, è leader del settore, e ne approfitterà per presentare un TV OLED da 88 pollici, con cui contrastare le previsioni di IHS Markit in base a cui anche il 2018 vedrà primeggiare Samsung nelle smart TV premium dai 75 pollici in su, con stime di vendita pari a 1.69 milioni di unità. Entrando nel merito, il TV OLED da 88 pollici stabilirà il nuovo record aziendale (fermo alla TV OLED da 77 pollici prezzata a 20 mila euro) grazie ad un pannello capace di offrire 33 milioni di pixel, con una risoluzione di 7680 x 4320 pixel. Grazie alla tecnologia usata, tale TV sarà più sottile e leggera degli equivalenti LCD IPS rispetto ai quali consumerà anche meno energia (non occorre la componente per la retroilluminazione). 

In supporto alla presente TV (i cui contenuti arriveranno a partire dai Giochi Olimpici di Tokyo del 2020), ma anche a tutto il resto degli elettrodomestici smart, LG presenterà anche il suo speaker intelligente ThinQ, animato dall’intelligenza artificiale Google Assistant e in grado, tramite dei microfono ad attivazione vocale, di ricevere comandi audio per gestire tutti i device della domotica casalinga connessi alla medesima rete locale, tra cui – appunto – potrebbe essere presente anche la maxi TV OLED da 88 pollici. 

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Fabrizio Ferrara

Fabrizio Ferrara - Da quello che mi par di capire, stando agli annunci di questi giorni, il futuro degli schermi, sia TV che da gaming, sarà volto a garantire un'esperienza immersiva all'utente: alcune aziende perseguiranno tale obiettivo con schermi curvi, altre con pannelli dalle ampie dimensioni e risoluzioni. Chi avrà ragione? Come al solito lo dirà il mercato.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!