Iscriviti

Tom Cruise non vuole vedere la figlia Suri per colpa di Scientology

Secondo quanto diffuso da UsWeekly, pur avendone diritto, Tom Cruise non ha alcuna intenzione di frequentare la figlia Suri. Il motivo che lo spinge a non vederla sarebbe legato alla sua appartenenza a Scientology.

Gossip
Pubblicato il 5 ottobre 2018, alle ore 16:46

Mi piace
19
0
Tom Cruise non vuole vedere la figlia Suri per colpa di Scientology

Tom Cruise non vede la figlia Suri da anni, e sul punto non ha nessuna intenzione di cambiare idea. Sebbene gli accordi con l’ex moglie Katie Holmes gli permetterebbero di incontrarla per 10 giorni al mese, l’attore di Top Gun non vuole coltivare alcun contatto con la figlia 12enne.

A rivelare l’indiscrezione è stato UsWeekly per mezzo di un report esclusivo che ha anche fornito la motivazione sul gelido distacco dalla bambina. Da quanto si può apprendere, il protagonista di Mission Impossibile ha scelto di tagliare i ponti con Suri, “perché la bambina non fa parte di Scientology”.

Se tutto ciò dovesse corrispondere al vero, troverebbero conferma tutte quelle voci che parlano di un rapporto viscerale tra il 56enne attore hollywoodiano e il movimento religioso che in molti paragonano ad una vera e propria setta.

Con il divorzio da Katie Holmes avvenuto nel 2012, l’attrice di Dawson’s Creek ha ottenuto la custodia esclusiva della piccola Suri. Dal 2013 il padre ha però interrotto qualsiasi rapporto con la bambina, e non per volere della ex moglie. Anche gli stessi paparazzi non sono mai stati in grado di fornire una foto dei due insieme. A quanto pare dietro alla scelta ci sarebbe proprio Scientology, un’organizzazione a cui Tom Cruise si sarebbe avvicinato per volere della prima moglie Mimi Rogers. Ma secondo molti sarebbe stata propria la Chiesa di Scientology ad aver contribuito al divorzio con la stessa Mimi Rogers, e in un secondo tempo con Nicole Kidman.

Sul punto si è espresso anche Tony Ortega – esperto conoscitore di questa misteriosa organizzazione religiosa tra le cui fila troviamo anche John Travolta – ipotizzando che Katie Holmes abbia dovuto sottoscrivere uno specifico accordo in cui si è impegnata a non dire nulla di negativo su Scientology. In altre parole nel caso in cui non dovesse adempiere al contenuto del patto, perderebbe la custodia della figlia. Anche secondo Leah Remini, ex adepta di Scientology, Katie Holmes vivrebbe nell’incubo di commettere un passo falso. In altre parole sarebbe tuttora sotto il continuo controllo e ricatto della setta.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Antonio Sorice

Antonio Sorice - In più di una circostanza Scientology è stata definita una setta dove il fanatismo degli adepti ha raggiunto livelli inimmaginabili. Se fosse così, Tom Cruise non avrebbe nemmeno il controllo delle proprie azioni, essendo completamente succube di questo movimento. Saremmo quindi di fronte ad un irreversibile lavaggio del cervello che lo ha allontanato persino da sua figlia?

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!