Iscriviti

Simona Ventura parla dopo l’aggressione al figlio Niccolò: "Dio gli ha messo una mano sulla testa"

Simona Ventura ha voluto postare un messaggio di sfogo sul suo profilo Instagram dopo l'aggressione subita dal figlio Niccolò Bettarini. Un post nel quale Super Simo esprime tutta la rabbia ma anche la voglia di giustizia nei confronti dei colpevoli di tale gesto.

Gossip
Pubblicato il 9 luglio 2018, alle ore 09:27

Mi piace
8
0

Ora che il pericolo e passato, Simona Ventura, rilascia un lungo sfogo sul suo profilo Instagram a testimonianza dell’amore verso suo figlio Niccolò Bettarini dopo la sua aggressione avvenuta il 1 luglio 2018 fuori dalla discoteca Old Fashion di Milano. Con una fotografia nella quale Niccolò mostra il braccio ingessato appena dimesso dall’ospedale, mamma Simona ha voluto riflettere sullo “schiaffo” che la vita le ha riservato.

“So solo che la signora Morte con la sua falce insanguinata ha dato uno schiaffo alla nostra famiglia, una famiglia allargata ma allegra e per bene e che da oggi ha trovato un nuovo ponticello, una nuova strada per restare unita e vivere la vita. Una nuova vita con nuovi colori” ha infatti tuonato Super-Simo. Questo bruttissimo episodio, oltre a far riconciliare la ex coppia Bettarini-Ventura, ha fatto capire alla conduttrice quanto sia importante la famiglia ma soprattutto la fede dal momento che Niccolò è riuscito a superare quanto accaduto grazie a Dio che gli ha messo una mano sulla testa.

Un post nel quale Simona esprime tutta la rabbia, la paura affrontata ma soprattutto la voglia di giustizia per il modo in cui quei ragazzi si sono accaniti su suo figlio. La conduttrice, nonostante siano passati alcuni giorni, non riesce ancora a metabolizzare quanto accaduto e continua a ripercorrere quei momenti a partire da quella maledetta telefonata ricevuta dopo l’aggressione.

“Una telefonata che una mamma non vorrebbe e non dovrebbe mai ricevere!” ammette infatti Super-Simo che continua a ritornare con la mente al pianto liberatorio, all’arrivo dell’ex marito Stefano Bettarini e a quando i medici li hanno informati che Niccolò non era in pericolo di vita. In tutti questi giorni sono stati moltissimi i messaggi di apprezzamento sul suo profilo Instagram e Facebook e, dopo anni, sembra che dopo questa brutta avventura la conduttrice sia ritornata nuovamente nel cuore delle persone.

Le indagini da parte delle forze dell’ordine proseguono e per ora sono stati fermati quattro ragazzi, due italiani e due albanesi, ma pare ci siano almeno un altro paio di ragazzi coinvolti. Gli inquirenti vogliono solamente capire cosa è successo quella notte fuori dalla discoteca ma soprattutto il movente di tale accanimento.

Cosa ne pensa l’autore
Mara Ricci

Mara Ricci - Per fortuna Niccolò Bettarini sta bene ed è già ritornato a casa contornato da tutta la sua famiglia e chi gli vuole bene. Molte sono state in questi giorni le critiche nei confronti di mamma Simona che è stata tacciata di tenere più alla carriera che al figlio. Io credo invece che bisogna passarci in certe situazioni prima di permettersi di sputare sentenze.

Lascia un tuo commento
Commenti
Sabrina Giorgi
Sabrina Giorgi

10 luglio 2018 - 09:02:11

Mi dispiace quando sento che per ogni cosa viene tirato in mezzo Dio... non è lui che decide chi deve morire e chi deve vivere poichè nessun padre (sano di mente) deciderebbe della vita dei propri figli.. quindi lasciamolo tranquillo e non nominiamolo invano.

0
Rispondi