Iscriviti

Rita Dalla Chiesa inizia una nuova battaglia e si scaglia contro i locali che non ammettono cani

Rita Dalla Chiesa ha voluto rispondere personalmente ad un utente sul suo profilo Twitter che si è permesso di contestare la presenza di un cane all'interno di un locale pubblico. La conduttrice si è molto arrabbiata e non ha di certo lasciato correre la cosa.

Gossip
Pubblicato il 22 agosto 2018, alle ore 02:05

Mi piace
3
0
Rita Dalla Chiesa inizia una nuova battaglia e si scaglia contro i locali che non ammettono cani

Rita Dalla Chiesa, animalista convinta, questa volta scende in campo per combattere contro tutti quei locali che non ammettono i cani. L’ex moglie di Fabrizio Frizzi infatti sembra aver usato il suo profilo Twitter come veicolo per il suo sfogo personale dal momento che sul suo account è apparsa una frase molto cruda nei confronti di un utente che in maniera molto decisa aveva criticato la presenza degli amici a quattro zampe all’interno dei locali pubblici.

Il tweet che ha mandato su tutte le furie l’ex padrona di Forum recitava così: “C’era una su fb che aveva fatto un post di 30 righi in cui praticamente diceva che i cani devono entrare nei ristoranti perché sono degli eroi. Questo è il livello della gente al momento. Io devo mangiare con un labrador vicino perché esistono cani addestrati al salvataggio“. Questo post, ha avuto numerose condivisioni ma anche tantissime critiche da parte degli utenti del web che subito sono insorti a commentare negativamente.

Anche la conduttrice, senza peli sulla lingua, si è unita al coro di indignazione nei confronti di tutte quelle persone che non amano gli animali e non hanno la nobiltà d’animo di accettarli nei locali pubblici. Rita infatti, ha subito commentato stizzita: “Pensa che io magari devo mangiare vicino a te!“ facendo così capire il suo pensiero.

Oltretutto la conduttrice, non contenta, non si è limitata solamente a rispondere ma anche ad intervenire con un suo post originale. Ecco che allora ha pubblicato sul suo account Twitter un’immagine molto significativa con la dicitura: “Il primo cartello che vedo con scritto “qui non posso entrare” chiamo la Guardia di Finanza per un controllo del vostro locale. Sappiatelo (@ritadallachiesa) 20 agosto 2018″.

Purtroppo per la legge italiana è lo stesso proprietario dell’attività a decidere se ammettere o meno i cani nel locale pubblico e non vi sono sanzioni a riguardo. 

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Mara Ricci

Mara Ricci - Concordo pienamente con il pensiero di Rita Dalla Chiesa soprattutto in un momento come questo dove i cani da salvataggio sono stati impegnati nelle operazioni di recupero dei sopravvissuti del crollo del Ponte Morandi a Genova. Molti passi avanti sono stati fatti grazie soprattutto a Vittoria Brambilla e le sue lotte contro la violenza sugli animali e spero che in un prossimo futuro i diritti di queste povere creature innocenti possano essere presi in considerazione.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!