Iscriviti

Nadia Toffa vicina al padre di Igor Maj, il ragazzo 14enne morto per una sfida pericolosa: "La vita è sacra"

Nadia Toffa ha voluto ricordare sul suo profilo Instagram la storia di Igor Maj, il ragazzo 14enne morto a causa di una sfida pericolosa pubblicata sul web. Il padre del ragazzo ha scritto una lettera al Corriere della Sera e Nadia ha voluto commentarla.

Gossip
Pubblicato il 11 ottobre 2018, alle ore 16:36

Mi piace
5
0
Nadia Toffa vicina al padre di Igor Maj, il ragazzo 14enne morto per una sfida pericolosa: "La vita è sacra"

Dopo la malattia che l’ha colpita il 2 dicembre scorso, per Nadia la vita è sicuramente cambiata in maniera drastica soprattutto perchè la parola tumore fa molta paura. La Iena però, nonostante le cure pesanti che l’hanno tenuta per parecchi mesi lontana dal proprio lavoro, ha parlato addirittura di svolta significativa tanto da vedere alcune cose in maniera del tutto diversa.

Proprio per questo motivo, Nadia ha voluto mettere nero su bianco i suoi pensieri scrivendo un libro “Fiorire d’Inverno” uscito proprio ieri 10 ottobre 2018 dove ha raccontato della sua battaglia personale. La Iena che da poco più di una settimana ha ripreso il suo ruolo nella trasmissione accanto ai colleghi Giulio Golia e Nicola Savino, ha parlato anche del senso della vita e oggi ha condiviso anche un post molto riflessivo sul suo profilo Instagram.

Il post riguarda la triste vicenda accaduta a Igor Maj, il quattordicenne milanese morto soffocato per essersi sottoposto ad una prova di coraggio vista sul web. “Buongiorno a tutti. Preghiamo per la vita che è sacra… rispettiamola sempre. Impossibile capire lo strazio di questi genitori che hanno perso un figlio così giovane per una sfida di coraggio. Il coraggio, ragazzi, dimostratelo in altri modi non rischiando la vita. Preghiamo perché questo papà e questa mamma trovino serenità” ha scritto infatti Nadia.

Questa mattina, 11 ottobre 2018, anche il Corriere della Sera ha voluto pubblicare una lettera contenente le parole del padre di Igor dove lo stesso ha voluto ricordare quel figlio che, a causa di una bravata, purtroppo non c’è più.  “Nostro figlio era irrequieto e vivace, era bravo a scuola e faceva tanto sport. In un momento in cui era da solo a casa ha cercato su YouTube due parole: «sfida-ragazzi». Le ha cercate per diversivo, con leggerezza, senza pensare chissà che” ha infatti scritto l’uomo.

Purtroppo internet a volte può essere molto pericoloso e nel caso di Igor, è partito un video in particolare dove venivano elencate le cinque Challenge pericolosissime che gli adolescenti fanno. L’utlima di queste sfide era una sorta di ‘gioco al soffocamento’ ed è proprio questa che Igor ha provato convinto di poter controllare tutto con la sua forza e la sua intelligenza ma purtroppo, una bravata, si è conclusa in una tragedia veramente assurda.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Mara Ricci

Mara Ricci - Nadia Toffa ha voluto raccontare la storia di Igor, il ragazzo 14enne di Milano morto per essersi sottoposto ad una prova di coraggio vista sul web. La iena ha voluto spendere alcune parole anche per i genitori del ragazzo che in questo momento stanno vivendo questa tragedia veramente assurda ma che purtroppo oggi, in Internet, sembra essere all'ordine del giorno.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!