Iscriviti

Maurizio Ferrini, il dramma dell’attore: "Sono arrivato a fare serate a 300 euro"

L'attore Maurizio Ferrini ha parlato dei suoi problemi economici, dopo la partecipazione a pellicole cinematografiche di successo: è tornato su Rai uno nel programma Domenica In.

Gossip
Pubblicato il 26 settembre 2018, alle ore 10:31

Mi piace
5
0
Maurizio Ferrini, il dramma dell’attore: "Sono arrivato a fare serate a 300 euro"

Recentemente l’attore romagnolo Maurizio Ferrini è stato protagonista di un’intervista al giornale Libero in cui ha parlato del momento difficile nella sua carriera. I suoi inizi lavorativi sono legati al programma Quelli della notte e dunque ai nomi di Nino Frassica e Renzo Arbore: il personaggio della signora Coriandoli ottenne un successo immediato che attirò grande attenzione.

Maurizio Ferrini ha 65 anni ed ha avuto modo di parlare del suo rapporto con Mara Venier che ha coinvolto l’attore nella nuova edizione di Domenica In che sta ottenendo un buon seguito per quanto riguarda gli ascolti.

Le parole dell’attore Maurizio Ferrini

Nella sua intervista l’attore Maurizio Ferrini con grande umiltà ha sottolineato i suoi errori che non gli hanno permesso di continuare a fare cinema e proseguire nella strada del successo. I motivi del suo declino sono legati alla fine degli anni ottanta, quando decise di rifiutare un ruolo di grande rilievo nella pellicola prodotta dal famosa regista Sergio Leone: il titolo del film era Troppo forte. L’attore ha parlato del suo rifiuto con queste parole: “Divenni lo stronzo che disse no a Sergio Leone”

Inoltre sempre negli anni ottanta ha rifiutato la proposta di Aurelio De Laurentiis che voleva affidargli un ruolo nella pellicola Yuppies che Ferrini non sentiva nelle sue corde. Infine il rifiuto definitivo che ha oscurato la sua carriera è stato il suo rifiuto al regista Giuseppe Bertolucci, come confermano le parole dell’attore della riviera romagnola: “Fu la fesseria definitiva, uscii dai giri del grande cinema romano di sinistra”.

Ma all’inizio degli anni novanta l’attore è tornato al cinema in un ruolo da protagonista nella pellicola diretta da Carlo Vanzina ed intitolata Sognando la California. Dopo quel film, l’attore ha spiegato di aver speso la maggior parte dei suoi soldi e da quel momento hanno avuto inizio i suoi problemi economici. Ha dichiarato: “Sono arrivato al punto di fare serate a 300 euro, quasi a chiedere l’elemosina”.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Gaetano Perrotta

Gaetano Perrotta - L'attore Maurizio Ferrini in qualche modo attraverso i suoi personaggi ha cambiato il modo di fare televisione, insieme ai due amici Renzo Arbore e Nino Frassica. Rivedere l'attore a Domenica In non può che rendere felice il pubblico ma, come lui stesso umilmente ha ammesso, ha fatto errori che ha pagato nel corso della sua carriera lavorativa.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!