Iscriviti

Lucarelli, altra infrazione di Corona: "Se ne frega delle disposizioni. La sua unica dipendenza: il gossip e i soldi"

Selvaggia Lucarelli rivela un'ulteriore infrazione di Fabrizio Corona. Tramite un lungo post su Facebook chiarisce il suo pensiero sul comportamento ribelle e indisponente del Re dei Paparazzi.

Gossip
Pubblicato il 10 marzo 2018, alle ore 12:59

Mi piace
12
0
Lucarelli, altra infrazione di Corona: "Se ne frega delle disposizioni. La sua unica dipendenza: il gossip e i soldi"

Selvaggia Lucarelli si espone sulla questione di Fabrizio Corona: “Cambierà quando ci dimenticheremo che esiste perché starà lontano dalla sua unica dipendenza: il gossip e i soldi che ne derivano. Cambierà quando non dovremo più occuparci di lui per ricordargli che la vita è più bella fuori che in carcere”. Parole dirette, secche, dure: in totale stile Lucarelli.

Sulla vicenda di Corona l’opinione pubblica è letteralmente spaccata in due: ci sono gli innocentisti che continuano ad affermare la troppa severità nei confronti del paparazzo e i colpevolisti, fermi sulla linea del pugno duro, e convinti che le pene inflitte al re dei paparazzi siano giuste ed appropriate.

Corona dovrebbe pensare al figlio e ha molti privilegi

La Lucarelli, in un lungo post su Facebook, esprime il suo pensiero sul comportamento di Corona che, secondo la famosa blogger, dovrebbe tener conto della sua attuale condizione di vita e assumere atteggiamenti diversi: “Pensando al figlio che l’aspetta fuori, a una madre che si danna, a una vita che potrebbe essere in discesa”. Inoltre infrange i luoghi comuni riguardanti gli accanimenti nei confronti di Fabrizio Corona: “Può dormire a casa sua perché sì (e questa è un’altra barzelletta) la casa agli è stata confiscata, ma l’amministrazione giudiziaria l’ha affidata a Silvia Provvedi, la sua fidanzata. Quindi lui dorme a casa della fidanzata. Che è la sua. La casa intestata a un amico per non farsela sequestrare dal fisco”.

E ai molti che argomentano le dure imposizioni inflitte a Corona, Selvaggia ricorda che: “A Lele Mora, dopo la condanna, fu impedito di tornare a fare il suo lavoro per anni. A Fabrizio no. (che poi, visti i ripetuti fallimenti di società non è neppure questo genio)”.

Insomma, anche la Lucarelli non fa sconti al re dei paparazzi, ma più che un attacco sembra un non riuscire a capire come Fabrizio Corona possa ancora adottare certi comportamenti che gli hanno creato solo guai e dai quali potrebbe liberarsi facilmente: “Fabrizio è uscito dal carcere due settimane fa e quando qualcuno gli ha gridato “Sei un grande!” ha risposto “Lo so!”. Ed è allora, quando anziché replicare “No, non sono un grande, sono un coglione perché decido consapevolmente di marcire anni in carcere!” ha dato la sua consueta risposta da sbruffone, ho capito che non era cambiato nulla”.

La rivelazione sull’ennesima infrazione di Corona

Ma ciò che lascia basiti, è leggere, sempre nel post della Lucarelli, l’ennesima infrazione di Corona. Ecco come sono andati i fatti: il giornalista Umberto Fumagalli ha chiamato la fidanzata di Fabrizio, Silvia Provvedi, e poco dopo l’inizio della telefonata, Fabrizio ha letteralmente strappato il cellulare a Silvia per far sapere al giornalista, con toni per nulla amichevoli, che la fidanzata non avrebbe rilasciato interviste (e blablabla come scrive Selvaggia). L’avvocato Fusetti, prendendo il telefono, dice che tale conversazione non deve essere pubblicata. “Quindi Fabrizio Corona se ne frega delle disposizioni del giudice e parla al telefono con i giornalisti confidando nel loro silenzio. Morale della storia: Fabrizio cambierà il giorno in cui cambieranno le persone di cui si circonda. Cambierà quando ci dimenticheremo che esiste perché starà lontano dalla sua unica dipendenza: il gossip e i soldi che ne derivano. Cambierà quando non dovremo più occuparci di lui per ricordargli che la vita è più bella fuori che in carcere. E che no, non è furbo come pensa lui. E’ un fesso. Recidivo”.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Cristina Giuli

Cristina Giuli - Fabrizio Corona, l'incorreggibile. Non penso che cambierà mai il suo modo di fare, sarebbe come confermare il suo uniformarsi alle regole della società. Regole che Corona non ha mai avuto e che non accetterà mai. E' un'anima ribelle e per lui vale il motto: "Meglio un giorno da leone che 100 da pecore". Giusto o sbagliato, ognuno ha il suo pensiero.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!