Iscriviti

L’attore di "The Rock", Dwayne Johnson racconta la sua depressione. "Ero arrivato al punto in cui non volevo fare nulla"

Uno degli attori più pagati degli Stati Uniti, Dwayne Johnson, racconta la sua malattia e i momenti bui della sua vita, dal tentato suicidio della madre alla battaglia contro la depressione.

Gossip
Pubblicato il 4 aprile 2018, alle ore 08:36

Mi piace
8
0
L’attore di "The Rock", Dwayne Johnson racconta la sua depressione. "Ero arrivato al punto in cui non volevo fare nulla"

Tutti lo conoscono come “The Rock” ovvero la roccia. Ma l’attore americano, tra i più pagati d’America, Dwayne Johnson, svela come sotto il suo aspetto imponente, da vera roccia, nell’animo per lungo tempo è stato molto fragile. Durante un’intervista l’attore, ha ammesso di avere sofferto di forte depressione, arrivando a trascorrere intere giornate a piangere. Questa confidenza dimostra cos’è il vero coraggio e di come l’aspetto fisico, forte e sano delle volte sia solo apparenza. 

Nell’intervista rilasciato all’Express, Johnson ha confessato:”Ero arrivato al punto in cui non volevo fare più nulla o andare da nessuna parte. Piangevo costantemente“. L’attore di The Rock, 45 anni, si prepara ad essere per il secondo anno, l’attore americano più pagato. Per ottenere successo però ha dovuto lottare, sin da quando era piccolo. All’età di 15 anni, sua madre, provò a suicidarsi dinanzi a lui, dopo essere stati sfrattati dalla casa in cui abitavano. “Uscì fuori dall’auto, in un’autostrada, a Nashville, e iniziò a camminare incontro al traffico“, ha raccontato l’attore, che l’ha salvata uscendo a sua volta dall’auto e afferrandola per le spalle e tirandola sul marciapiede. 

Dwayne spiega che la madre non ha ricordi di quel giorno. Probabilmente, la depressione dell’attore ha origini anche da quella terribile esperienza. Ma spiega che, la causa scatenante è avvenuta anni dopo, quando il suo sogno di essere un giocatore professionista di football viene infranto a causa di numerosi infortuni.

L’attore venne reclutato dalla Canadian Football League, ma un anno dopo era già stato licenziato. Poche settimane dopo, la sua fidanzata dell’epoca decise di interrompere la loro storia: “E’ stato in assoluto il mio periodo peggiore“.

Johnson ha trovato la forza di andare avanti dentro di sè, ma sarebbe potuto diventare un’ aspirante suicida come lo fu sua madre. In merito alla sofferenza spiega: “Dobbiamo sempre fare del nostro meglio per prestare attenzione e capire quando altre persone stanno soffrendo. Dobbiamo aiutarle e ricordare loro che non sono sole”.

Una fan dell’attore gli ha confessato di essere depressa, e l’attore ha risposto: “Ti capisco. Ho combattuto contro quella bestia più di una volta“.The Rock alla fine ha vinto contro se stesso, tornando ad essere una roccia. L’attore è diventato un esempio di come la depressione o altre sofferenze simili, può colpire anche persone famose, ricche,forti e che c’è sempre una strada per uscirne. 

Il racconto di Dwayne ha conquistato il cuore di molta gente che ne soffre, ed è stato infatti tempestato di ringraziamenti sui social. Ma l’attore non ha fatto attendere la sua solidarietà, dicendo a tutti che la depressione non discrimina e che soprattutto non bisogna avere paura.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Serena Spaventa

Serena Spaventa - Approvo la scelta dell'attore di raccontare un momento così buio della sua vita, dimostrando come tutti possano avere delle sofferenze e superarle. Infatti l'intervista ha accolto consensi e approvazione in quanto ha fatto sentire le persone "meno sole" di fronte alla depressione, lanciando quindi un messaggio importante. Nonostante la sua carriera nel football non sia andata per il verso giusto, l'attore è tra i preferiti del cinema americano.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!