Iscriviti

L’amico intimo di Diana ammette che fu l’amore per i due figli a salvarla dal suicidio

Anche a distanza di due decenni dalla sua morte, sono tante le indiscrezioni che continuano a ruotare intorno alla figura di Lady Diana. L’ultima è di un amico intimo della principessa, che ha svelato che la madre di William e Harry più volte pensò al suicidio.

Gossip
Pubblicato il 8 novembre 2018, alle ore 16:36

Mi piace
12
0
L’amico intimo di Diana ammette che fu l’amore per i due figli a salvarla dal suicidio

Quelle di Derek Deane sono a tutti gli effetti delle nuove rivelazioni davvero scioccanti. Intervistato dal settimanale Oggi, quello che fu l’amico intimo di Lady Diana non ha nascosto che l’ex moglie di Carlo pensò più di una volta al suicidio. Ciononostante non arrivò mai a mettere in atto il gesto estremo, in quanto a prevalere fu sempre l’immenso amore verso i due figli William e Harry.

A quanto pare, a distanza di oltre 21 anni dalla morte di Lady D, il coreografo e ballerino ha finalmente voluto vuotare il sacco. Il confidente di Lady Diana Spencer ha infatti deciso di rivelare alcuni dei segreti più intimi appresi dall’allora moglie del principe Carlo d’Inghilterra.

Stando alla sua testimonianza, Diana era una donna affranta dall’insensibilità del marito, che non si preoccupava nemmeno di nascondere la sua relazione con Camilla Parker Bowles. In questa situazione di estrema fragilità, depressione e trascuratezza, Diana arrivò a concepire la possibilità di mettere fine alla sua vita.

Decisa allo stesso tempo a regolare i conti con Camilla, un giorno riuscì a trovare la forza per affrontarla. La risposta dell’amante fu gelida. “Non riesco a capire perché ti agiti. Tutti ti ammirano, la gente ti ha messo su un piedistallo, come un monumento. Hai tutto quello che vuoi”. La risposta di Lady Diana fu però dello stesso tenore: “Non ho tutto, tu hai mio marito”.

Derek Deane passa poi ad affrontare la relazione con Dodi Al-Fayed. Il coreografo inglese ha svelato che l’ultimo dei numerosi flirt di Diana non era nulla di serio. Dodi rappresentava l’amore di un’estate, un’avventura sulla quale non poneva dei progetti ben precisi, se non quello di divertirsi. Sua intenzione non era certo quella di legarsi seriamente a lui. Per concludere, il ballerino non ha nascosto tutte le sue perplessità su quell’incidente che spezzò le loro vite sotto il ponte dell’Alma. A tal proposito ha ricordato che Diana era un personaggio molto scomodo. “Posso dire con sicurezza che era un “nemico” agli occhi della famiglia reale e dei nemici ci si vuole liberare”.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Antonio Sorice

Antonio Sorice - In fin dei conti la testimonianza di Derek Deane non cambia più di molto lo scenario legato alla storia di Lady Diana. Più che altro aggiunge un altro piccolo tassello fatto di depressione e tristezza. Allo stesso tempo la sua intervista continua ad alimentare una teoria ben precisa, quella di coloro che ritengono che la sua morte altro non fu che un omicidio mascherato da incidente.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!