Iscriviti

Keira Knightley vieta alla figlia alcune favole Disney

Keira Knightley, in una recente intervista all'Ellen DeGeneres Show, ha dichiarato che non lascia guardare alla figlia di 3 anni alcune favole della Disney. L'attrice ritiene che alcune principesse non siano un modello di donna da seguire.

Gossip
Pubblicato il 29 ottobre 2018, alle ore 02:33

Mi piace
9
0
Keira Knightley vieta alla figlia alcune favole Disney

Keira Knightley è attualmente impegnata in un tour promozionale per l’ultimo film realizzato proprio per la Disney, ovvero “Lo schiaccianoci e i quattro regni“. Durante questo tour l’attrice è stata ospite in una delle trasmissioni televisive più famose degli Stati Uniti, il “The Ellen DeGeneres Show“. Nel corso dell’intervista la Knightley ha rilasciato delle dichiarazioni su alcune principesse Disney, che stanno facendo molto discutere.

In particolare l’attrice, mamma di una bambina di 3 anni avuta da James Righton, tastierista dei Klaxons, ha dichiarato che non permette a sua figlia di vedere alcuni film targati Disney, in quanto ritiene che alcune delle principesse non siano dei buoni esempi da seguire per le piccole donne ma che siano, al contrario, del tutto fuorvianti.

Le principesse Disney che proprio non piacciono a Keira sono in particolare Cenerentola e Ariel, la sirenetta. Secondo l’attrice, Cenerentola è alla ricerca di un uomo ricco che la salvi e questo è completamente sbagliato, perchè Cenerentola dovrebbe trovare il modo di salvarsi da sola. Mentre la principessa Ariel non dovrebbe rinunciare alla propria voce per amore di un uomo.

Ma la Knightley, oltre a non apprezzare molto le principesse delle favole, in una nota del saggio “Feminists don’t wear pink“, dell’attivista Scarlett Curtis, ha mosso delle critiche anche a Kate Middleton. Non ha gradito che la Middleton si sia mostrata impeccabile a poche ore dalla nascita dei suoi bambini. L’attrice pensa che siano immagini non realistiche, poichè le donne dopo il parto non sono così perfette ma doloranti e stanche, non potrebbero mai stare sui tacchi a spillo, sorridendo ai fotografi.

Keira Knightley tiene molto ai messaggi che si possono lanciare tramite i film; ha dichiarato infatti che sceglie con un certo criterio i ruoli da interpretare. Ogni donna da lei interpretata sullo schermo era una donna che avrebbe voluto essere o di cui avrebbe voluto conoscere di più. Come ad esempio “Colette“, in uscita nelle sale il prossimo 6 dicembre, che narra la storia di Gabrielle Colette, una scrittrice candidata al premio Nobel per la letteratura e diventata una vera icona del XX secolo in Francia. 

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Elisabetta Monda

Elisabetta Monda - La vita vera è sicuramente molto diversa da quella delle favole, ma vietare di far vedere ad una bambina di tre anni alcuni film Disney lo trovo un po' esagerato. Non credo che la censura sia la via giusta per insegnare qualcosa, ma piuttosto potrebbe spiegare il suo punto di vista e magari guardare il film con la bambina.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!