Iscriviti

Jimmy Bennett rompe il silenzio su Asia Argento: "Sono stato in silenzio per vergogna"

L'attore Jimmy Bennett con un comunicato ha parlato delle accuse su Asia Argento. Il ragazzo rivela di aver taciuto fino a questo momento solamente per vergogna

Gossip
Pubblicato il 24 agosto 2018, alle ore 13:37

Mi piace
6
0
Jimmy Bennett rompe il silenzio su Asia Argento: "Sono stato in silenzio per vergogna"

Il caso di Asia Argento ha fatto il giro del mondo. L’attrice è accusata di aver abusato di Jimmy Bennett che in quel periodo era minorenne. Per mantenere il silenzio la figlia di Dario Argento avrebbe pagato 380 mila euro. La donna ha sempre smentito queste accuse, ma sia il New York Times che TMZ confermano questi abusi.

In seguito al comunicato di Asia Argento è arrivato quello di Jimmy Bennett. L’attore ora ventitreenne ha voluto confermare grazie a un comunicato le parole del New York Times. Il ragazzo ha rivelato che fino a questo momento è stato in silenzio solamente perché si vergognava che una vicenda del genere diventasse di dominio pubblico.

Nel suo comunicato Jimmy Bennett rincara la dose: “Nei giorni scorsi non ho fatto dichiarazioni perché ero addolorato e mi vergognavo che tutto questo fosse reso pubblico. All’epoca dei fatti ero minorenne e ho cercato giustizia nel modo che a me sembrava più appropriato perché non mi sentivo pronto ad affrontare le conseguenze che questa vicenda, se resa pubblica, avrebbe potuto comportare”.

L’attore ha parlato anche del caso di Harvey Weinstein: “Dopo il caso Weinstein in me si è risvegliato il trauma ed ho deciso di parlare. Molte donne e uomini coraggiosi lo hanno fatto ma io non sono riuscito ad avere questo coraggio. Pensavo di gestirla in modo privato con la persona che mi ha ferito ma quando questa si è dichiarata vittima, ho deciso di parlare”.

In questa circostanza Jimmy Bennett parla delle accuse piovute da Asia Argento su Harvey Weinstein. In questa circostanza la figlia di Dario Argento ha accusato il produttore di averla violentata all’età di 21 anni. Proprio per questo motivo la donna è membro del “#MeToo“, movimento di matrice femminista che va contro le molestie e le violenze sulle donne.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Emanuele Novizio

Emanuele Novizio - Asia Argento è sempre più nei guai. Gli ultimi SMS incriminano l'attrice e le ultime parole di Jimmy Bennett sembra dare ragione a lui. Spero solamente che il "Movimento Me Too" non venga screditato per causa dell'attrice, poiché l'idea alla base è davvero ottima per far smettere gli abusi nel cinema.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!