Iscriviti

Franco Terlizzi ha molteplici collegamenti con la criminalità organizzata, è un uomo di fiducia di Guaglianone

Il naufrago vincitore di Saranno Isolani è prossimo ad esponenti della criminalità organizzata, dalla 'ndrangheta ai gruppi di estrema destra. Perchè Magnolia ha scelto un personaggio del genere?

Gossip
Pubblicato il 2 marzo 2018, alle ore 09:48

Mi piace
15
0
Franco Terlizzi ha molteplici collegamenti con la criminalità organizzata, è un uomo di fiducia di Guaglianone

Franco Terlizzi, calato a Playa Uva dopo aver vinto il contest “Saranno isolani”, ex pugile, personal trainer di vip – le sue foto assieme a chiunque hanno fatto il giro del web – non è ciò che sembra. Il figlio Michael si sta ritagliando la sua buona fetta di popolarità, è ospite da Carmelita D’Urso, è sempre presente in studio durante L’Isola dei Famosi, nella sua posa plastica da macho micio.

Il programma pare proteggerlo e l’accusa di omofobia sollevata da Craig Warwick non è stata affrontata durante la diretta solamente perchè il sensitivo ha accusato un malore. La Gialappa’s lo idolatra cercando di farlo risultare simpatico in ogni occasione. Franco Terlizzi è stato definito dal programma come l’orso buono, dolcissimo, simpatico e sincero, uno sportivo sfortunato che si è dato da fare nella vita.

Scavando emergono alcune ombre decisamente inquietanti: Terlizzi ha un soprannome noto in taluni ambienti, ovvero “Francone” anzi “Francone dell’Hollywood” perché è stato responsabile della sicurezza della discoteca Hollywood per conto di Francesco Piccolo, il luogotenente del clan Flachi, leggi ‘ndrangheta. Il naufrago è amico di Giuseppe Flachi – in carcere per mafia e considerato l’erede di Vallanzasca – è stato beccato in numerosi incontri con esponenti della malavita e lo possiamo trovare in numerose intercettazioni agli atti.

L’orso buono ha molteplici collegamenti con la criminalità organizzata, e anche il fratello Pasquale non se la passa meglio: ha precedenti per reati di associazione a delinquere, rapina ed estorsione. Nell’inchiesta “Caposaldo” Terlizzi risulta in contatto con personaggi di spicco della ‘ndrangheta e dell’estrema destra come il boss Paolo Martino – referente della cosca De Stefano in Lombardia e cugino di don Paolino De Stefano assassinato a Reggio Calabria – e Pasquale Guaglianone, detto Lino, ex tesoriere dei NAR – nuclei armati rivoluzionari – .

Inoltre la palestra Doria, dove Terlizzi orbita, è di proprietà del figlio di Lino Guaglianone: alla luce di tutto questo perchè scegliere una persona così poco limpida?

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Chiara Lanzini

Chiara Lanzini - L'Isola dei Famosi punta sulla semplicità dell'omone buono, ignorante, ma onesto. Vedendo le sue frequentazioni, le ombre che solcano pericolosamente la sua vita, direi che siamo veramente davanti all'evento più scandaloso del reality: non si può accettare che un soggetto con tali implicazioni sia presente e che, oltretutto, sia fatto passare come l'orsacchiotto amoroso.

Lascia un tuo commento
Commenti
Sabrina Giorgi
Sabrina Giorgi

03 marzo 2018 - 08:16:45

Solo la faccia è tutta un programma

0
Rispondi