Iscriviti

Fedez e Chiara Ferragni decidono di non battezzare il loro bimbo e spiegano i motivi della scelta

La coppia Fedez-Ferragni fa parlare nuovamente di sé, questa volta per la decisione di non battezzare il loro piccolo Leone. I motivi della scelta vengono spiegati.

Gossip
Pubblicato il 25 luglio 2018, alle ore 11:50

Mi piace
7
0
Fedez e Chiara Ferragni decidono di non battezzare il loro bimbo e spiegano i motivi della scelta

Presto il rapper Fedez e la fashion blogger Chiara Ferragni celebreranno il loro matrimonio nella città di Noto, in Sicilia. Un evento che ha catalizzato l’attenzione delle riviste di gossip e che ha acceso molta curiosità in tutti i fan della coppia che attendono, trepidanti, la data delle nozze: il prossimo primo Settembre.

In queste ore, però, un’altra news ha sollevato un vespaio di polemiche intorno a loro. Fedez e Chiara hanno annunciato che non battezzeranno il loro piccolo Leone: una decisione presa con cognizione di causa che, però, non è stata accolta da tutti in maniera positiva. Ricordiamo che, a causa di un’esposizione mediatica del loro bimbo, i due sono stati aspramente criticati. Ora anche questa presa di posizione non viene accolta per niente bene.

I motivi che hanno spinto Fedez e la Ferragni a non battezzare il loro bimbo

Se un bambino viene esposto mediaticamente da una coppia che è già esposta mediaticamente ci si indigna, e quando lasci libero arbitrio a un bambino e non lo battezzi ci si indigna lo stesso“, queste le ultime dichiarazioni del cantante a proposito della questione.

Continua dichiarando che si tratta sicuramente di una scelta opinabile in quanto il piccolino non può esprimere il suo parere a riguardo: “Quando si battezza un figlio e lo si converte a una religione senza potergli chiedere se lo desidera“. Una scelta presa anche per un’assenza di fede sia di Chiara che di Fedez, anche il loro matrimonio sarà celebrato con rito civile e non cristiano.

Giorni fa, proprio Fedez aveva risposto ad alcuni followers su Instagram che gli chiedevano circa il suo rapporto con la religione: “Se credo in dio? NO. Quando battezzo Leo? Il 30 febbraio. Diglielo Leo, io e la mamma non ci sposiamo in chiesa, diglielo“. Inoltre, fanno sapere che la cerimonia del loro matrimonio sarà senza dubbio in forma privata e con pochi intimi invitati. L’unica cosa che non potranno – né vorranno – evitare sarà il grande clamore mediatico intorno all’avvenimento.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Cristina Giuli

Cristina Giuli - Scelte troppo personali per poter esprimere un giudizio. Non si possono giudicare le decisioni a riguardo, ognuno ha la propria e personale idea della religione e da ciò possono scaturire diverse opinioni a riguardo e decisioni. Senza dubbio, se Fedez davvero non crede in Dio, forse ha fatto bene a prendere questa decisione.

Lascia un tuo commento
Commenti
Fabrizio Ferrara
Fabrizio Ferrara

25 luglio 2018 - 14:49:49

Eh, ma se non ci crede lui perché prendere una decisione anche per conto del figlio che - ancora - non si è espresso a riguardo?

0
Rispondi
Fabrizio Ferrara
Cristina Giuli

25 luglio 2018 - 15:09:49

Argomento ostico ... Si potrebbe obiettare che proprio perché non può decidere da solo, è sbagliato imporre una decisione ... Insomma mi sa che in qualsiasi modo si agisca c'è rischio di errore ... Quindi rimane solo la decisione della singola coscienza ....

0