Iscriviti

Enrico Brignano nella bufera dopo la battuta su Pamela: la replica del comico

Le infelici parole pronunciate dal comico in una sua recente esibizione a Macerata lasciano di stucco la platea e i familiari della ragazza: la replica del comico.

Gossip
Pubblicato il 3 settembre 2018, alle ore 16:42

Mi piace
6
0
Enrico Brignano nella bufera dopo la battuta su Pamela: la replica del comico

Enrico Brignano, il popolare comico romano, è tornato a far parlare di sé per una frase shock pronunciata nel coro di un un suo recente show a Macerta, dove ha pronunciato una battuta dall’inequivocabile riferimento alla triste e drammatica vicenda di Pamela Mastropietro, la ragazza appena 18enne che allontanatasi da una comunità di recupero, è stata poi uccisa e smembrata al termine di ore – trascorse fra ricadute tossiche e violenze – da parte del nigeriano Oseghale e di un gruppo di amici complici. 

Non è quindi passata inosservata la battura di Enrico Brignano fatta nel corso dello spettacolo “Enricomincio da me” dove il comico, forse con troppa leggerezza ha trattato un tema molto delicato, che proprio recentemente ha sconvolto tutta la comunità maceratese, che ancora piange la sua Pamela e cerca di capire come sia stato possibile un omicidio di tal genere. 

Le dichiarazioni dei genitori di Pamela e la replica del comico

Alcuni dicevano sgozziamolo, facciamolo a pezzi, mettiamolo in valigia e buttiamolo via, come i fatti di Macerata” – queste le parole incriminate del comico che lasciano poco spazio a fraintendimenti e che richiamano inequivocabilmente la drammatica vicenda di Pamela Mastropietro. Parole che colpiscono forte come le pietre per la famiglia della ragazza che dice: “Abbiamo appreso dell’orrenda battuta proferita dal comico Enrico Brignano riferitasi inequivocabilmente ai fatti di Pamela Mastropietro e al successico depezzamento del suo corpo” – per poi proseguire – “confidiamo nel buon senso dell’artista affinché ponga rimedio a quanto detto, perché non si può fare ironia su una vicenda così tragica“. 

Parole che hanno sortito l’immediata replica del comico, che scrive: “Ad un certo punto del mio spettacolo faccio delle imitazioni, raccontando dei miei inizi, quando qualcuno apprezzava e altri invece mi avrebbero fatto a pezzi” – per poi continuare dicendo che quelle parole sono delle battute del passato che nulla hanno a che fare con la vicenda di Pamela. 

Una frase che ha capito però aver detto nel posto sbagliato, tanto da aver aggiunto – quasi a giustificarsi – che purtroppo ricordavano i fatti di Macerata. Insomma, battute estreme che solitamente generano risate, in quel luogo hanno invece rievocato dei fatti tragicamente avvenuti. Brigano quindi non vuole passare per il mostro della situazione, perché non è nel suo stile né nel suo modo di essere approfittare delle tragedie altrrui.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Tiziana Terranova

Tiziana Terranova - Cosa c'è di divertente in una battuta macabra? Questa è la domanda che mi accompagna da quando ho letto dell'infelice battuta di Brignano durante un suo recente show. Non credo che per far ridere si debba necessariamente far riferimento ad omicidi o a fatti violenti e drammatici, che magari hanno comunque un riscontro nel mondo. Mi dispiace ma questa per me non è comicità.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!