Iscriviti

Emanuela Folliero sulla questione immigrati: “Non mi sento sicura”

Importunata da un'immigrato mentre rincasava, Emanuela Folliero non ha nascosto di non sentirsi affatto sicura passeggiando per le strade di Milano. La questione ha ovviamente ravvivato la discussione sui social intorno a questo argomento.

Gossip
Pubblicato il 9 novembre 2018, alle ore 15:38

Mi piace
11
0
Emanuela Folliero sulla questione immigrati: “Non mi sento sicura”

In un’intervista rilasciata a Libero, Emanuela Folliero ha puntato il dito contro il problema dell’immigrazione. Stando a quanto rivelato dall’ex annunciatrice di Rete 4, il fenomeno rende prioritario un giro di vite in fatto di sicurezza.

La 53enne conduttrice non ha nascosto di aver paura a camminare da sola per le vie del capoluogo lombardo. “Non mi sento sicura a Milano, ci sono troppi immigrati: quanto cammino da sola ricevo insulti osceni”.  Come raccontato dall’ultima storica “signorina buonasera” della televisione italiana, qualche giorno fa è stata importunata da un extracomunitario mentre stava tornando a casa.

Bella bocca, p…..o gratis?” le ha chiesto un ubriaco che l’avrebbe presa alla sprovvista. Emanuela Folliero è infatti solita portare il cane fuori per fargli fare i bisogni. Come da abitudine è sempre molto attenta a quello che succede nei paraggi, ma in quella occasione si è fatta sorprendere alle spalle da questo volgare sconosciuto.

Come da lei stessa ammesso, in altre circostanze avrebbe risposto per le rime, ma in quel caso, intimorita da quel personaggio apparso all’improvviso, ha preferito tornare al più presto a casa dal marito. Da qui ribadisce tutto il suo timore a camminare da sola, anche perché gli insulti e le provocazioni possono arrivare in qualsiasi momento, tra le altre cose pur non vestendo in maniera palesamente appariscente.

La soluzione proposta del celebre volto dei Bellissimi di Rete 4 che abita vicino alla Stazione Centrale è molto semplice, e consiste nell’aumentare i controlli. “Non voglio fare di tutta l’erba un fascio, non sono tutti così, ma se un bicchiere può contenere solo due dita d’acqua e tu ne versi un litro, l’acqua esonda”. Ovviamente le sue dichiarazioni hanno innescato un dibattito sui social, dove in tanti non hanno potuto fare altro che appoggiare la richiesta della conduttrice di attuare maggiori controlli per le strade di Milano.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Antonio Sorice

Antonio Sorice - La questione sicurezza è una delle priorità che ogni governo dovrebbe avere a cuore. Il problema della Stazione Centrale di Milano si trascina ormai da anni. Chiunque si domanda come sia possibile che nessuno sia in grado di cambiare di una virgola una situazione raccapricciante, che mal si addice al decoro di una città come Milano. I timori della Folliero sono quindi del tutto condivisibili.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!