Iscriviti

Dopo la vittoria di Ermal Meta e Fabrizio Moro a Sanremo, arrivano le polemiche social: "Ha vinto il plagio"

Fabrizio Moro e Ermal meta sono i vincitori del Festival di Sanremo. Ma questo non basta per placare le polemiche intorno alle accuse di plagio di cui sono stati accusati.

Gossip
Pubblicato il 12 febbraio 2018, alle ore 14:34

Mi piace
10
0
Dopo la vittoria di Ermal Meta e Fabrizio Moro a Sanremo, arrivano le polemiche social: "Ha vinto il plagio"

I vincitori della sessantottesima edizione del Festival di Sanremo sono Fabrizio Moro e Ermal Meta con la loro “Non mi avete fatto niente“. E il titolo sembra proprio descrivere perfettamente ciò che è successo durante la kermesse sanremese. La canzone è stata accusata di plagio, ma alla fine non è stata eliminata dalla gara canora: insomma Moro e Meta cantano “Non mi avete fatto niente” e così è stato davvero.

Addirittura è arrivata a vincere questa edizione: per merito! Dicono i più. Ma non tutti sono d’accordo. L’accusa di aver commesso il reato di plagio aleggia ancora intorno al brano e poco importa se è stato decretato che tale “copiatura” non superi il 30% dell’intera canzone, ragion per cui è stata presa la decisione di riammetterla al festival.

In tanti non hanno digerito questa sentenza, forse non condividono i criteri di analisi, ma hanno dovuto accettarla. Quello che sembrano non accettare, è il fatto che una canzone accusata di un reato tanto grave, in campo musicale, abbia potuto addirittura trionfare in questa manifestazione musicale.

I messaggi social contro la vittoria di Moro e Meta

Forse avrebbero accettato la riammissione in gara, ma la vittoria no! Quindi, sui social, si accende un’aspra polemica proprio riguardante questo avvenimento. Si leggono commenti del tipo: “Vincere #Sanremo2018 con un presunto #plagio è cmq uno schiaffo alla #musica. Dimostrazione dell’ormai astratto concetto di #merito #regole e #giustizia in #Italia” e ancora: “A quanto ho capito a #Sanremo2018 hanno vinto due accusati di plagio davanti ad un gruppo che si chiama #StatoSociale. Una perfetta fotografia di un Italia di furbi e fannulloni“.

Insomma, sembra proprio che, a pari passo con lo stuolo di coloro che gradiscono e si dimostrano sodisfatti per questa vittoria, molti non abbiamo né gradito, né compreso questa decisione. Visto e considerato, come alcuni fanno notare, la grande scelta di pezzi meritevoli in quest’ultimo Sanremo.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Cristina Giuli

Cristina Giuli - La canzone è molto bella. Peccato che sempre ci debba essere qualcosa a rovinare tutto. Sarebbe stato un gran peccato non riammettere un brano così apprezzato in gara, è anche vero, però, che l'accusa di plagio è stata molto pesante. La giuria ha reputato che non ci fosse reato. Questo è quanto!

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!