Iscriviti

Cristina Parodi nella bufera dopo offese a Matteo Salvini: chieste le sue dimissioni dalla Rai

La celebre conduttrice e giornalista televisiva Cristina Parodi è al centro di una bufera mediatica a causa di alcune dichiarazioni su Matteo Salvini: ecco i dettagli.

Gossip
Pubblicato il 11 ottobre 2018, alle ore 10:07

Mi piace
6
0
Cristina Parodi nella bufera dopo offese a Matteo Salvini: chieste le sue dimissioni dalla Rai

Cristina Parodi, la giornalista ed ex volto de “La Vita in Diretta”, è tornata a far parlare di sé non tanto per i catastrofici ascolti della sua passata edizione di “Domenica In” né per quelli del suo nuovo programma “La Prima Volta”, bensì per alcune dichiarazioni al vetriolo contro il ministro degli Interni e Vice Premier Matteo Salvini. 

La conduttrice è stata recentemente ospite della trasmissione radiofonica di Radio Rai 2 “I Lunatici”, dove si è lasciata andare a delle riflessioni e considerazioni per niente cortesi e garbate nei confronti del leader leghista e dei suoi elettori. Parole che hanno scatenato l’ira dei parlamentari del Carroccio che sono passati al controattacco chiedendone le immediate dimissioni da Viale Mazzini. 

Cristina Parodi e la richiesta di dimissioni

Intervistata in una recente puntata de “I Lunatici” alla Parodi – che ricordiamo è moglie dell’ex sindaco Pd di Bergamo, Giorgio Gori – è stato chiesto cosa ne pensasse dell’ascesa di Matteo Salvini. Un successo elettorale che secondo la conduttrice sarebbe dovuto all’arrabbiatura della gente, all’ignoranza e alla paura degli elettori. 

Ma non è tutto perchè poi la Parodi chiosando ha detto di non apprezzare e temere un tipo di politica che si basa sulla divisione, sulla creazione di muri insomma. Parole pesanti, dure, che ovviamente non sono piaciute al popolo leghista, scatenando quindi l’immediata reazione degli elettori e dei rappresentanti parlamentari.

I parlamentari della Lega hanno subito diramato un comunicato in cui se da un lato invitano la Parodi a scendere in campo per fronteggiare la sua scontentezza riguardo la attuale situazione politica nel nostro Paese, dall’altro ne chiedono le immediate dimissioni dall’azienda televisiva di Stato. 

La nota del Carroccio poi prosegue dicendo: “Cristina Parodi ha utilizzato il servizio pubblico radio-televisivo a proprio uso e consumo, facendo propaganda politica alla faccia del pluralismo informativo e ciò non è giustificabile” – quindi hanno concluso con – “Ne chiederemo conto in Commissione di Vigilanza Rai con un’interrogazione“. Quale sarà ora il futuro della conduttrice? 

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Tiziana Terranova

Tiziana Terranova - Cristina Parodi non sta certo vivendo un periodo fortunato, tra la passata deludente stagione di Domenica In e le nuove dichiarazioni contro Matteo Salvini che hanno scatenato un putiferio. Pensare prima di parlare? Ancor di più quando si ha un ruolo televisivo e si è chiamati a parlare non di politica ma di programmi tv.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!