Iscriviti

Charlotte di “Sex and the City” confessa che recitare l’ha salvata dall’alcolismo

Kristin Davis, attrice diventata celebre per aver interpretato il ruolo di Charlotte nella serie televisiva “Sex and The City”, ha svelato che prima di essere scritturata per la parte era un’alcolizzata.

Gossip
Pubblicato il 21 novembre 2018, alle ore 10:43

Mi piace
13
0
Charlotte di “Sex and the City” confessa che recitare l’ha salvata dall’alcolismo

Kristin Davis, attrice meglio conosciuta per il suo ruolo di Charlotte nella serie televisiva Sex and The City, ha di recente confessato i suoi problemi con l’alcool. Intervistata al podcast Origins With James Andrew Miller, trasmissione radio trasmessa via internet, la 53enne attrice statunitense ha ammesso che a salvarla dall’alcolismo è stata propria la recitazione.  

Sono un’alcolizzata in ripresa. Recitare è l’unica cosa che mi ha fatto venir voglia di disintossicarmi. Non avevo niente che fosse così importante per me” ha dichiarato la star della serie ideata da Darren Star, lo stesso che ha dato vita a Beverly Hills 902010 e Melrose Place. Come da lei chiaramente ribadito, recitare è stata l’unica cosa che l’ha costretta ad essere sobria.

In passato non si sarebbe mai immaginata di poter superare la soglia dei 30 anni. Dopo aver iniziato a bere in giovane età, è riuscita a svincolarsi da questa dipendenza ricevendo la parte di Charlotte York. La sua terapia sono state le sei stagioni della serie televisiva lanciata dalla HBO nel 1998. Il successo non è mancato, ed è stato confermato dal lancio di due film che hanno riscosso un buon consenso da parte del pubblico. 

Non stupisce quindi che in occasione del ventennale dello show abbia ancora una volta voluto dimostrare tutto il suo attaccamento a Sex and The City, una serie a cui lei deve veramente molto. Allo stesso tempo si è rammaricata che il terzo film del franchise, quello che secondo le anticipazioni avrebbe previsto la morte di Mr. Big, molto probabilmente non verrà più girato. In merito su Instagram aveva tristemente ammesso di aver sperato di poter mettere in scena il terzo atto, il finale che avrebbe degnamente completato le storie delle quattro protagoniste.  

E tornando sul suo problema legato all’abuso di bevande alcoliche, Kristin rivela di aver iniziato più che altro per superare la sua timidezza. La cosa le è però sfuggita di mano. “Mi presentavo a lezione dopo una sbornia e ho capito che dovevo fare una scelta. Ed eccomi qui”.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Antonio Sorice

Antonio Sorice - Anche le star più famose ed acclamate possono avere qualche scheletro nell’armadio. Strano credere che la più tradizionalista e conservatrice del quartetto di amiche di Sex and The City abbia un simile trascorso nella sua vita privata. Per fortuna la medicina è stata recitare all’interno di questa serie che con il tempo è diventata un vero e proprio fenomeno di costume.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!