Iscriviti

Camilla Parker Bowles: un tempo mal sopportata, oggi ha sempre più fan tra i sudditi inglesi

A lungo accusata per le sofferenza patite da Lady D, Camilla con gli anni ha progressivamente rivalutato la sua immagine. Oggi è infatti una donna molto più stimata rispetto ad un tempo, quando veniva presa di mira da una nutrita schiera di haters.

Gossip
Pubblicato il 13 novembre 2018, alle ore 13:54

Mi piace
10
0
Camilla Parker Bowles: un tempo mal sopportata, oggi ha sempre più fan tra i sudditi inglesi

Per anni è stata vista come il terzo incomodo del matrimonio tra il principe Carlo e Lady D. Parliamo ovviamente di Camilla Parker Bowles, la donna che fu a lungo l’amante dell’erede al trono britannico. Oltre ad aver aumentato le sofferenze di Diana Spencer, in molti non le hanno perdonato di essere stata una figura ingombrante, che muovendosi dietro alle quinte ha messo fine al matrimonio tra il primogenito della regina Elisabetta II e la stessa Lady Diana. In questi anni, i messaggi d’odio nei suoi confronti non sono certo mancati.

Anche lo scorso 17 luglio, in occasione del suo 71esimo compleanno, gli haters sono tornati lancia in resta, affermando che non merita affatto di stare nella famiglia reale, o più semplicemente che una come lei non sarà mai al livello di Diana.

Eppure, nonostante tutto, il rancore nei suoi confronti non è più quello di un tempo. Camilla è stata in grado di rivalutare la propria immagine, facendosi voler bene da chi le sta intorno, oltre che dagli stessi sudditi inglesi. Anche chi non l’ha mai vista di buon occhio si è dovuto ricredere. I giornalisti specializzati in affari reali la considerano una persona socievole e rilassata. Lo stesso fotografo del Sun Arthur Edwards, per descriverla ha utilizzato le seguenti parole: “si presenta sempre con un grande sorriso e non è mai scontrosa”.

Camilla con grande forza d’animo è oggi riuscita a mettersi alle spalle la parentesi più buia della sua vita, coincisa con il periodo immediatamente successivo alla morte di Lady Diana. Vista come il capro espiatorio di tutto il male sofferto da Lady Diana, Camilla non ha potuto far altro che chiudersi in casa. “Ho letto più libri in quei mesi che in tutta la mia vita. Visto che ero bloccata, allora ho cercato di fare cose positive. Ho persino provato a dipingere, ma con scarso successo. Poi, per fortuna, la vita è andata avanti” ha confessato la seconda moglie del principe Carlo.

Dopo quel periodo terribile, Camilla ha progressivamente saputo entrare nel cuore della gente. Da donna malvagia – così venne definita dalla regina Elisabetta II – con il suo lavoro è arrivata ad appoggiare qualcosa come 90 associazioni di beneficienza. Da possibile rischio, è diventata una risorsa della monarchia. L’opinione pubblica lo ha apprezzato, e di conseguenza ha cambiato radicalmente posizione nei suoi confronti.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Antonio Sorice

Antonio Sorice - Camilla è stata per lungo tempo definita l’elemento che ha distrutto il matrimonio e la vita di Lady Diana. Con il passare degli anni, l’atteggiamento del pubblico è però cambiato. Oggi anche lei è considerata una vittima di un protocollo reale che imponeva le nozze tra due persone sconosciute, e in quanto tali incapaci di amarsi. A finire sotto accusa sono quindi le regole ferree, le stesse che Diana voleva smantellare, in quanto oltre ad averla fatta soffrire, hanno anche contribuito a causare la sua morte prematura.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!