Iscriviti

Asia Argento, da molestata a molestatrice? Pagato un giovane attore che l’aveva accusata di violenza: bufera sui social

La testata giornalistica americana "New York Times" ha svelato nelle ultime ore la clamorosa quanto scandalosa notizia dell'accordo di risarcimento firmato dal giudice di "X Factor" in favore di Jimmy Bennet per una presunta violenza sessuale: ecco i dettagli.

Gossip
Pubblicato il 20 agosto 2018, alle ore 16:21

Mi piace
8
0
Asia Argento, da molestata a molestatrice? Pagato un giovane attore che l’aveva accusata di violenza: bufera sui social

Asia Argento, la celebre attrice italiana che è stata una delle tante accusatrici del produttore cinematografico Harvey Weinstein per le “attenzioni” ricevute, è tornata a far parlare di sé per una notizia diramata dalla celebre testata giornalistica americana “New York Times”, secondo cui l’attrice avrebbe firmato un accordo risarcitorio per una presunta violenza sessuale ai danni dell’allora 17enne Jimmy Bennet.

La clamorosa notizia, che porterebbe farebbe diventare di fatto Asia Argento da molestata a molestatrice, è stata lanciata dalla celebre testata giornalistica americana dopo aver ricevuto in forma anonima una copia dei documenti dell’accordo firmato dai due, secondo cui la Argento avrebbe pagato la somma di 380mila dollari.

Asia Argento molestatrice? Le critiche del web

I fatti a cui si riferisce il “New York Times” risalirebbero al 2013, quando l’allora 17enne Jimmy Bennet fu invitato dalla Argento in una camera d’albergo, dove – stando alle parole del giovane oggi 22enne – l’attrice italiana e paladina del movimento contro le molestie #MeToo gli avrebbe fatto bere degli alcolici, per poi avere con lui dei rapporti orali, quindi intimi.

A confermare i fatti, ci sarebbero anche alcuni scatti che l’Argento avrebbe chiesto di fare insieme a Bennet, di cui uno visto anche dai giornalisti del “New york Times” in cui i due erano sdraiati a letto. La richiesta del risarcimento danni è stata presentata da Bennet, propio un mese dopo la testimonianza di Asia Argento al “New Yorker” circa le accuse di molestie mosse da numerose donne del monso del cinema e dello showbiz contro il produttore americano Harvey Weinstein.

Mentre Bennet – secondo indiscrezioni – avrebbe inizialmente chiesto all’ex compagna di Morgan 3,5 milioni di dollari, le parti si sarebbero poi accordate per 380mila dollari, con cessione dei diritti sui selfie fatti insieme e rinuncia a intentare una causa legale contro l’attrice. Nulla, invece, si era deciso circa la segretezza, lasciando liberi entrambi di parlare dei fatti accaduti.

E’ bufera sul web dopo le rivelazioni del “New York Times”, sono innumerevoli i commenti contro l’attrice italiana, che è anche giudice dell’edizione 2018 del talent show di grande successo di Sky “X Factor“, e proprio a tal proposito alcuni fan del celebre programma ora si domandano se la clamorosa notizia avrà delle ripercussioni sulla messa in onda delle puntate già registrate del programma – tanto seguito proprio da un pubblico di giovani – e quali saranno le decisioni che a tal fine prenderà Sky.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Tiziana Terranova

Tiziana Terranova - La notizia della presunta molestia ad un minorenne fatta da Asia Argento non me lo sarei proprio aspettato, dopo che proprio lei c'ha messo la faccia - e non solo - per portare avanti i diritti dei tanti - uomini e donne - vittime di violenze ed abusi. Non è dato sapere se Asia sia stata ricattata o meno, se ci sia stata veramente violenza oppure no, ma ciò che non mi piace è anche il fatto che ha avuto dei rapporti con un minorenne.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!