Iscriviti

Anna Falchi rivela che un ministro sposato le fece la mano morta sotto al tavolo

La showgirl di origine finlandese, durante un’intervista al programma di Rai Radio1 “Un giorno da Pecora”, ha rivelato che in passato fu vittima di avances molto spinte da parte di ministro sposato.

Gossip
Pubblicato il 12 giugno 2018, alle ore 09:30

Mi piace
9
0
Anna Falchi rivela che un ministro sposato le fece la mano morta sotto al tavolo

Anna Falchi e il compagno Andrea Ruggeri sono stati per la prima volta ospiti insieme al programma di Rai Radio1 “Un giorno da Pecora”. La coppia, unita da una relazione che dura da circa 7 anni, ha qui avuto modo di raccontare alcuni particolari inediti della loro storia d’amore… e non solo.

Lei celebre showgirl di origini finlandesi e lui deputato di Forza Italia, hanno raccontato di essere stati dapprima amici per circa 9 mesi. Dopodiché galeotto è stato l’intervento del cugino di Andrea, Federico, il figlio di Bruno Vespa. Da lì tutto ha preso una piega diversa, e quella che era una semplice amicizia è sfociata in amore. Ad ogni modo seppur formando una coppia, vivono in due case separate, distanti però tra di loro 50 metri.

Anna Falchi ha poi ammesso di essere disponibile a fare un calendario hot per Matteo Salvini, uno di quei politici che proprio le vanno a genio. Nonostante ciò, ha dettato quelle che sono le condizioni affinché ciò possa avvenire: “Mi piace molto, quindi, con lui farei un calendario. Con un po’ di foglie, però, non di nudo integrale!”.

Anna Falchi ha anche espresso le sue considerazioni su altri due leader di spicco della politica italiana. Per quanto attiene Matteo Renzi, ha ammesso che l’ex sindaco di Firenze le è sempre piaciuto molto politicamente, ma non è mai stata ricambiata. Ha infatti ammesso che “lui mi ha sempre snobbata”. Su Di Maio è stata invece decisamente più critica. “Troppo ragazzino, troppo sbarbatello, troppo giovane”.

Ma sempre in fatto di politici, la bionda sex symbol ha anche trovato il tempo per fare una rivelazione choc. Durante una cena quasi istituzionale, un ministro del centrosinistra – per giunta anche sposato – le fece la classica mano morta sotto al tavolo. Per fargli capire che non era interessata a quel genere di avances, la Falchi si vide costretta a scostare le gambe di lato.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Antonio Sorice

Antonio Sorice - Molti politici davanti alle telecamere si mostrano integerrimi, ma poi nel privato fanno ben altro. Spesso poi il loro delirio di onnipotenza li porta a credere di poter fare e possedere tutto, persino le persone. Anna Falchi ne avrà probabilmente viste di cotte e di crude nella sua vita: un tempo in molti avrebbero fatto carte false pur di averla.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!