Iscriviti

"Sea of Thieves": il più atteso gioco di marzo

Pirati, criminali, isole, scheletri, galeoni, tesori, e una grafica originale e ben fatta: questi gli elementi di Sea of Thieves, attesissimo videogioco di pirati.

Games
Pubblicato il 5 marzo 2018, alle ore 19:54

Mi piace
7
0
"Sea of Thieves": il più atteso gioco di marzo

Il 20 marzo di quest’anno uscirà Sea of Thieves, videogioco sviluppato da Rare e pubblicato da Microsoft Studios per Windows e Xbox. Sea of Thieves è un videogame a tema piratesco e consiste in un mix tra mmorpg (multi-massive online role playing game) e action-adventure, tutto giocato in first-person perspective (prima persona).

Il gameplay consiste in un gruppo di giocatori (2 o 4) che viaggiano ed esplorano un open world con una nave pirata, risolvendo enigmi, cercando tesori e combattendo contro altri pirati: esiste sia la possibilità di PvP (player vs player) che di PvE (player vs environment). Sulla nave pirata le possibilità sono infinite: bisogna tracciare la rotta, usare il timone, gettare e levare l’ancora, ammainare le vele e navigare stando attenti al vento e a tutti gli ostacoli (altre navi, rocce, isole) presenti in mare.

Sea of Thieves “vive” in uno shared world, ossia un mondo aperto in cui giocano tutti i player di questo videogame e, quindi, durante le varie partite, è possibile incontrare più volte gli stessi giocatori e combattere con o contro di loro.

Molto innovativo è un sistema a prova di troll, ossia a prova di quei giocatori che si divertono a creare confusione e ad ostacolare la partita: con una votazione di gruppo è possibile rinchiudere un giocatore in galera. Resterà lì finché gli altri, all’unanimità, non voteranno per farlo uscire. In questo modo, chi si diverte a stuzzicare sarà escluso dal gioco ma, allo stesso tempo, il team potrà rimetterci perché ci sarà una persona in meno a giocare.

Ciò che colpisce subito all’occhio è la grafica di questo videogame, molto esagerata e quasi da cartone animato. Al momento questo videogame si trova ancora in fase beta, con più di 300.000 giocatori-tester, ma ben presto (20/03/2018) sarà disponibile su Xbox One, Xbox One X, e PC Windows 10.

Rare, l’azienda che ha sviluppato il videogioco, non si è mai dedicata allo sviluppo di multiplayer: secondo gli intenditori, probabilmente in questa mancanza di esperienza si trova l’originalità di Sea of Thieves. Sea of Thieves si prospetta un titolo molto interessante e che porta una ventata di novità nel mondo dei videogame online.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Tommaso Sala

Tommaso Sala - Non l'ho ancora provato, ma ho visto alcuni streamer giocarci. Anche se è ancora in versione beta, questo gioco sembra essere fantastico: un misto tra arcade e mmorpg con una grafica originale e ben fatta. Il gioco però sembra un po' complicato, perciò o si gioca con amici - per impratichirsi - o si rischia, in caso di errori, di beccarsi molti insulti da altri giocatori.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!