Iscriviti

"Hello Neighbor", arriva anche su Android il survival che unisce dinamiche stealth, enigmi, ed atmosfere horror

Dopo i successi ottenuti su piattaforme Microsoft, e su MacOS, ed i buoni riscontri nelle consolle di Sony e Nintendo, sbarca anche su Android il videogame "Hello Neighbor", splendido mix di survival, horror, e stealth, con richiami a Pixar e Hitchcock.

Games
Pubblicato il 30 luglio 2018, alle ore 19:50

Mi piace
13
0
"Hello Neighbor", arriva anche su Android il survival che unisce dinamiche stealth, enigmi, ed atmosfere horror

Nel Dicembre del 2017, la gaming house Dynamic Pixels diede mandato a tinyBuild Games di distribuire un nuovo gioco, su piattaforma Microsoft (PC e Xbox One) ed Apple (con MacOS): si trattava di “Hello Neighbor” che, nato in seguito ad una campagna di crowdfunding, ha avuto un successo tale da essere arrivato anche su Nintendo Switch (ove ora è in offerta grazie ad Amazon.com) e PS4.

A quanto pare, i tempi sono maturi anche per il settore mobile, sempre più apprezzato grazie alle recenti proposte di Asus, Razer, e Xiaomi e – infatti – Hello Neightbor è divenuto disponibile anche per piattaforma Android (dalla versione Nougat 7.0 in avanti). 

Nello specifico, si tratta di un videogame di tipo “stealth” (in cui il personaggio deve, quindi, agire di nascosto dal nemico di turno) mixato con elementi survival ed horror: a livello grafico, invece, i riferimenti sono tutti alla tradizione delle animazioni Pixar. La storia, qui divisa in 3 capitoli, di cui solo il primo gratuito e gli altri 2 sbloccabili in base ad acquisti in-app, per un totale di 15.99 euro, prevede che il giocatore si cali nei panni di un ragazzo che, giocando accanto alla casa di un vicino incostante, burbero, e leggermente paranoico, avverte delle strane urla provenire dal seminterrato di quest’ultimo. 

Messi da parte i primi tentativi di sbirciare nell’altrui casa, la missione del ragazzo/giocatore – almeno nel primo capitolo distribuito gratuitamente – sarà, quindi, quella di capire quali segreti vengano celati dal potenzialmente criminale vicino (“neightbor”, appunto, in inglese), intrufolandosi nella relativa casa, e procedendo ad esplorarne i locali più sospetti: nel procedere step by step, ci si dovrà confrontare con il proprio avversario che, mosso dall’intelligenza artificiale e dal machine learning, sarà sempre più imprevedibile, visto che adotterà contromosse a seconda di quanto messo in atto dal giocatore (ad esempio, disseminando di trappole e videocamere i tragitti in cui si è passati più di frequente).

In seguito, procedendo al già citato acquisto della versione completa del freemium in questione, si passerà all’atto secondo, in cui si dovrà fuggire dalla casa del vicino, ora circondata da ampie mura di protezione, mentre – nell’atto finale – risolvendo vari enigmi si sconfiggerà il boss finale, sostanziato in una versione ingigantita del proprio, mefistofelico, vicino.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Fabrizio Ferrara

Fabrizio Ferrara - Il gioco in questione, dai trailer circolati in rete, risulta decisamente coinvolgente con la sua visuale in prima persona: pur non essendo concepito per i device VR, ma per i semplici smartphone, questa versione di Hello Neighbor è in grado di far calare il giocatore nei panni del curioso ragazzo che avrà il compito di svelare cosa, in realtà, faccia - al riparo da sguardi indiscreti - il proprio vicino. Se avete apprezzato le atmosfere de "La finestra sul cortile", il capolavoro di Hitchcock (la versione interpretata da James Stewart e Grace Kelly), non potrete che gradire anche questo videogame.

Lascia un tuo commento
Commenti
Emanuele Novizio
Emanuele Novizio

30 luglio 2018 - 20:07:52

Gioco finito su PC: carino. Vorrei proprio vederli i comandi per Android...

0
Rispondi