Iscriviti

Formula 1, in Bahrain trionfa di nuovo la Ferrari di Sebastian Vettel

Sebastian Vettel rimane a punteggio pieno dopo aver vinto anche il Gran Premio del Bahrain, seguito dalle Mercedes di Bottas e Hamilton. Raikkonen travolge un meccanico nella ripartenza dopo un pit stop non ben eseguito ed è costretto a fermarsi.

Formula 1
Pubblicato il 9 aprile 2018, alle ore 20:06

Mi piace
10
0
Formula 1, in Bahrain trionfa di nuovo la Ferrari di Sebastian Vettel

La gara di F1 del Bahrain 2018 vede il trionfo della Ferrari di Sebastian Vettel, che bissa il successo australiano e guida così il mondiale a punteggio pieno. Dietro di lui giungono le due Mercedes di Valtteri Bottas e di Lewis Hamilton.

La Ferrari scatta dalla prima fila con Sebastian Vettel e con Kimi Raikkonen, ma il finlandese viene sorpassato alla prima curva dal suo connazionale Bottas, che cerca di seguire con costanza il tedesco della Rossa. Hamilton parte dalla nona posizione, inizia con prudenza e successivamente comincia a programmare la sua rimonta.

Davanti a tutti c’è Vettel che fa l’andatura e che stacca Bottas, che prova a mantenere l’ottimo ritmo impostato dal tedesco, ma ad un certo punto deve desistere e si mantiene a qualche secondo di distanza per cercare di gestire anche i propri pneumatici; Raikkonen segue e tenta a più riprese di insidiare la seconda posizione dell’altro finnico, fino a che si arriva al valzer dei pit stop.

La tattica della Ferrari è orientata verso le due soste, quella delle Mercedes si impronta su una sola sosta. Durante il cambio gomme di Raikkonen, i meccanici incaricati della gomma posteriore sinistra non riescono neanche ad effettuare il cambio della gomma che Raikkonen – ricevuto il GO – sgomma e travolge un meccanico: per il malcapitato, per fortuna, “solo” una gamba fratturata. Kimi invece deve bloccare la sua Ferrari per non incappare in una squalifica per uscita non sicura dalla pit lane.

Vettel, che dovrebbe fermarsi, vede la rimonta delle Mercedes, e qui il tedesco ed i suoi strateghi decidono di rimanere in pista, nonostante le gomme usurate: Seb conserva bene il suo set di pneumatici e giunge primo al traguardo proprio con Bottas alle calcagna, secondo; Hamilton giunge terzo a sei secondi di distacco, tutti gli altri sono oltre il minuto: quarto è Gasly (Toro Rosso), quinto Magnussen (Haas), sesto Hulkenberg (Renault), settimo e ottavo Alonso e Vandoorne, su McLaren, nono Ericsson su Sauber Alfa Romeo e decimo Ocon su Force India.

Nel mondiale piloti comanda saldamente la classifica Sebastian Vettel con 50 punti, con 17 lunghezze di vantaggio su Lewis Hamilton; tutti gli altri piloti sono già piuttosto lontani dopo solo due gare. Il prossimo Gran Premio si disputerà il 15 aprile 2018 in Cina, a Shanghai.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Claudio Bosisio

Claudio Bosisio - Fantastica vittoria di Vettel, che guida una Ferrari alla pari nelle prestazioni con la Mercedes, una buona notizia per tutti i tifosi del Cavallino Rampante sparsi per il mondo. Non è prudente lanciarsi in pronostici entusiastici; l'avvio di stagione così positivo, però, non si registrava dai tempi dei successi mondiali di Michael Schumacher. Peccato per Raikkonen e per il meccanico travolto durante il suo cambio gomme: l'addetto al cambio dei pneumatici è in discrete condizioni, mentre Kimi ha dovuto rinunciare alla possibilità di andare sul podio. Sarà interessante seguire nelle prossime gare la reazione della Mercedes, desiderosa di tornare alla vittoria.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!