Iscriviti

Fernando Alonso ha annunciato che si ritirerà a fine stagione

Per il bicampione del mondo spagnolo, quella in corso sarà l'ultima stagione di Formula 1. L'addio dal Circus era già nell'aria da tempo, ma non coinciderà con una completa astinenza dal mondo dei motori. Ad attenderlo ci sarebbero altre sfide a quattro ruote.

Formula 1
Pubblicato il 16 agosto 2018, alle ore 18:00

Mi piace
14
1
Fernando Alonso ha annunciato che si ritirerà a fine stagione

Alla fine l’annuncio è arrivato. Fernando Alonso si congederà con la Formula 1 alla fine di questa stagione. Dopo 17 anni in cui ha guidato per quattro diverse squadre, anche per il due volte campione del mondo asturiano è arrivato il momento di dire addio al Circus.

Dopo aver impressionato uno come Cesare Fiorio che di piloti di talento ne aveva visti a iosa, Fernando Alonso debuttò nel 2001 al volante della Minardi. Un altro ad intuire le sue enormi potenzialità fu Flavio Briatore che lo fece arrivare in Renault, squadra che gestiva in qualità di team manager. Proprio qui Fernando riuscì a portarsi a casa due titoli di campione del mondo vincendo le stagioni 2005 e 2006.

Con il 2007, l’abbandono della Formula 1 da parte di Michael Schumacher fu visto come il passepartout che avrebbe dato il via ad una scorpacciata di titoli. Ma a differenza del tedesco di Kerpen, che così come lui arrivò in Ferrari dopo aver vinto due allori iridiati, Alonso non riuscì più ad affermarsi. Sulla sua strada ha infatti trovato due giovani scalpitanti come Lewis Hamilton e Sebastian Vettel. I due odierni quadricampioni del mondo gli hanno progressivamente rubato la scena, lasciandogli ben poche briciole in fatto di vittorie.

Ad ogni modo nelle cinque stagioni trascorse in Ferrari, con una monoposto non sempre all’altezza, si è trovato più di una volta a lottare per il campionato. Ma alla fine dopo essersi stufato di finire secondo, ha deciso di sposare il progetto tecnico della McLaren motorizzata Honda. Il motorista giapponese ha ridato vita ad un binomio che con Ayrton Senna ha fatto la storia della Formula 1, ma il revival interpretato da Alonso non è stato così glorioso come quello andato in scena con il brasiliano. Per Fernando zero vittorie e zero pole position: come se non bastasse, in quattro stagioni nemmeno la soddisfazione di un podio, ma solo una lunga sfilza di ritiri.

Da qui, a 37 anni è maturata l’idea di abbandonare il mondo della Formula 1. “Dopo 17 anni in questo sport fantastico, è per me tempo di cambiare e andare altrove. Ci sono ancora diverse gare da qui alla fine della stagione e io le disputerò con la stessa passione e impegno di sempre. Vediamo che cosa mi darà il futuro, ci sono nuove sfide dietro l’angolo. Ma ringrazio Chase Carey e Liberty Media per lo sforzo fatto per cercare di cambiarmi idea“.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Antonio Sorice

Antonio Sorice - Fernando Alonso è stato un grande campione della Formula 1, considerato il pilota che è stato in grado di battere Michael Schumacher. Come il tedesco, una volta in Ferrari ha dimostrato di che pasta era fatto, ma non è riuscito a vincere quel mondiale in "rosso" che tanto desiderava. Dopo la polemica "scemi-geni" andata in diretta a Monza nel 2013, la sua insoddisfazione è stata sbandierata ai quattro venti. A fine 2014, dopo una stagione deludente, è arrivato il divorzio da Maranello che lo ha riportato in McLaren, una scelta che con il senno di poi si è dimostrata la peggiore della sua carriera.

Lascia un tuo commento
Commenti
Fabiola Lelievre
Fabiola Lelievre

20 agosto 2018 - 14:22:53

Ciao

0
Rispondi