Iscriviti

F1, Lewis Hamilton: "La collaborazione con Bottas è la migliore di sempre"

Lewis Hamilton afferma in un'intervista che la sua collaborazione con Valtteri Bottas, probabilmente, è la migliore dell'intera storia della Formula 1.

Formula 1
Pubblicato il 9 novembre 2018, alle ore 06:29

Mi piace
2
0
F1, Lewis Hamilton: "La collaborazione con Bottas è la migliore di sempre"

Dall’arrivo di Valtteri Bottas nel 2017 in Mercedes, Lewis Hamilton ha vinto nel frattempo altri due mondiali per un totale di cinque. Il finlandese ha sostituito Nico Rosberg che, dopo aver vinto il titolo piloti nel 2016, ha deciso di ritirarsi dal mondo delle corse. A differenza del clima che si era creato tra Hamilton e Rosberg, dove i due erano arrivati letteralmente ai ferri corti nelle varie battaglie tra il 2014 e il 2016, la collaborazione con Bottas sembra essere completamente l’opposto per Hamilton.

Hamilton e Rosberg hanno avuto modo di sfidarsi molte volte in pista, spesso rovinando la gara di entrambi (come ad esempio Barcellona 2016), o comunque regalando emozioni senza fine durante i sorpassi e controsorpassi (ad esempio Bahrain 2014). Con Bottas, invece, il clima è decisamente più disteso e i ruoli di ognuno sono già ben definiti. Nella prima metà di stagione il finlandese ha tenuto più o meno il passo di Hamilton, ma nelle ultime gare c’era una gran differenza di passo tra i due.

Passando alle statistiche, negli ultimi due anni, Bottas e Hamilton hanno vinto insieme 21 gare e la Mercedes attualmente è sulla strada per ottenere il quinto successo consecutivo nel titolo costruttori di Formula 1

Le parole di Lewis Hamilton

Alcuni giornalisti hanno chiesto ad Hamilton quanto ha influito Bottas nella conquista del suo quinto titolo. La risposta dell’inglese è stata: “Abbiamo grande rispetto l’uno per l’altro. Vedo quanto lui lavori duramente e lui vede quanto io lavoro duramente. Non battagliamo tra di noi, e non cerchiamo di buttare fuori l’altro. Lavoriamo insieme: ci sono delle volte in cui ho trovato qualcosa nel mio assetto e glielo dico e ci sono momenti in cui parlo con lui“.

Lewis Hamilton, inoltre, afferma che la loro collaborazione sia la migliore in assoluto che la Formula 1 abbia mai visto. Bottas quest’anno si è dovuto palesemente fare da parte per far passare Hamilton, che era a caccia di più punti possibili per la corsa al titolo e il pilota inglese ha confermato che lui avrebbe fatto lo stesso se il ruolo di secondo pilota fosse toccato a lui, perché alla squadra non importa quale dei due pilota vince. 

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Francesco Menna

Francesco Menna - Bottas può essere definitivo lo scudiero di Hamilton, però, è un gioco che ci sta. La Mercedes ha l'obiettivo di trarre il miglior risultato possibile per la squadra. Se Hamilton ha più di 50 punti di vantaggio su Bottas, ad esempio, è normale che la squadra punti tutto sul primo.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!