Iscriviti

F1, GP del Messico 2018: orari tv Sky e TV8

La Formula 1 fa tappa in Messico, dopo una sola settimana dal Gran Premio degli Stati Uniti. Kimi Raikkonen ha ottenuto una vittoria sudata in America e ora tocca all'assalto ai costruttori.

Formula 1
Pubblicato il 23 ottobre 2018, alle ore 06:48

Mi piace
5
0
F1, GP del Messico 2018: orari tv Sky e TV8

Non finisce nemmeno un Gran Premio, che già ne inizia un altro. Esattamente dopo 7 giorni il fantastico Gran Premio degli Stati Uniti, corso sul circuito di Austin, è il turno del Messico. Lo scorso GP abbiamo assistito ad una memorabile vittoria di Kimi Raikkonen, che è tornato sul gradino più alto del podio dopo 5 anni e mezzo dall’ultima vittoria, con la Lotus, tenendosi dietro avversari come Hamilton e Verstappen, dopo una partenza perfetta sfruttando le gomme ultrasoft. 

Proprio come l’anno scorso, Lewis Hamilton, in Messico potrebbe coronare con abbastanza facilità il quinto titolo iridato, il quarto nella sola era ibrida e delle power unit. Le opportunità che Vettel possa recuperare, sono ormai abbastanza basse: ad Hamilton basta un settimo posto, indipendentemente dal risultato di Vettel e il titolo piloti è inglese. Per quello costruttori, la battaglia è ancora apertissima.

Orari GP Messico 2018 di Formula 1

Anche per questo Gran Premio, sia Sky che TV8 trasmetteranno in diretta il weekend. La rete in chiaro manderà in onda solamente qualifiche e gara, mentre le prove libere sarà esclusiva Sky. Il weekend inizia venerdì 26 ottobre con le prime due sessioni di prove libere. 

Si terranno rispettivamente alle ore 17.00 e alle ore 21.00. Sabato 27 ottobre, si terrà la terza ed ultima sessione di prove libere alle ore 17.00 e su TV8 andranno in onda le qualifiche in diretta a partire dalle ore 20.00. Domenica 28 ottobre, lo spegnimento dei semafori per il giro di formazione avverrà alle ore 20.10 italiane. 

Chi non avesse a disposizione una televisione può sempre seguire il tutto su SkyGO, su Now TV o sul sito internet di TV8 nella sezione dedicata allo streaming. Il tracciato messicano presenta un rettilineo di partenza molto lungo, il più lungo del mondiale e si conclude con un fantastico passaggio delle vetture sotto le tribune. 

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Francesco Menna

Francesco Menna - La Ferrari può ancora lottare per il titolo costruttori. Ci sono 66 punti di differenza che possono essere colmati in questi altri pochi GP. Chissà se la Ferrari riuscirà a mettere entrambe le vetture avanti ora che sembra essere tornata competitiva. Non ci resta che aspettare domenica per sapere il vincitore.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!