Iscriviti

Voleva girare il mondo, uccisa in Costa Rica

La giovane cantante e musicista Maria Malthus Tenorio è stata uccisa in Costa Rica all'inizio della prima tappa del suo viaggio dei sogni: il giro del mondo.

Esteri
Pubblicato il 13 agosto 2018, alle ore 12:20

Mi piace
6
0
Voleva girare il mondo, uccisa in Costa Rica

Un viaggio organizzato nei minimi particolari e sognato da tanti anni quello intrapreso dalla giovane cantante 25enne messicana che è stata ritrovata priva di vita nella spiaggia El Carmen del Costa Rica.Voleva raccontare tutte le tappe attraverso i social e sognare di viaggiare in giro per il mondo ma, purtroppo, il suo sogno è stato interrotto dalla violenza di gente senza scrupoli. I due killer sarebbero stati già arrestati dalla polizia del Costa Rica.

Inutile dire che la vicenda ha creato molto scalpore sia nel Paese dove si è consumato il tragico evento sia sul web. Si susseguono infatti le parole di cordoglio di amici e persone che hanno conosciuto Maria Malthus Tenorio. La prima ragazza che l’ha incontrata infatti ha lanciato un hastag #NoViajabaSola (“non ho viaggiato da sola”) in onore della ragazza tragicamente scomparsa.

L’episodio si è consumato sulla spiaggia della località Santa Teresa del Cobano, amata e frequentata dai surfisti. Al momento dell’aggressione la ragazza non era sola ma in compagnia di una ragazza inglese incontrata lì da poco. I due criminali dapprima hanno aggredito le ragazze per derubarle ma poi, approfittando della situazione, hanno ripetutamente violentato Maria per poi ucciderla. La ragazza inglese che era in sua compagnia, fortunatamente, è riuscita a scappare dando l’allarme ma era ormai troppo tardi per salvare Maria.

I due criminali sono stati immediatamente trovati ed identificati. Si tratta di Esquivel Cerdas e Benavides Mendoza. Quest’ultimo sarebbe stato l’autore materiale della violenza e dell’omicidio. Molte le manifestazioni d’affetto per la triste fine di questa giovane vita. In tutto il Costa Rica: centinaia di donne sono scese in piazza scandendo lo slogan “Non una di meno” mentre una cerimonia commemorativa si è svolta nella spiaggia in cui è avvenuto l’ assassinio.

La madre di Maria ha raccontato anche mediante un messaggio vocale che il nome scelto dalla figlia era Mar proprio come il luogo in cui la sua giovane vita è stata stroncata. Gli amici di Maria, nonostante la fine tragica della loro amica, hanno invitato comunque tutti a non lasciarsi prendere dalla paura ed a realizzare il sogno di viaggiare in giro per il mondo soli, affinché la morte della ragazza non sia stata vana.

L’ultimo post che Maria aveva scritto su Instagram descrive proprio la gioia per l’imminente viaggio che le avrebbe cambiato la vita: “Costa Rica, pura vida”.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Beatrice Cinnirella

Beatrice Cinnirella - Non riesco a capire da dove provenga tutto questo odio e tutta questa violenza. Come è possibile accanirsi così tanto contro una ragazza? L'unica sua "colpa" era quella di voler scoprire il mondo e la sua bellezza. Sogno che le è stato infranto dalla ferocia di due assassini senza sogni.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!