Iscriviti

USA, trova scheletro del padre sepolto nel seminterrato: l’uomo era scomparso 57 anni prima

Il padre era scomparso 57 anni prima in circostanze misteriose ma il figlio, diventato ormai padre a sua volta, non ha voluto mettere un punto a quella storia. Ecco come ha ritrovato i resti dell'uomo.

Esteri
Pubblicato il 3 novembre 2018, alle ore 10:27

Mi piace
2
0
USA, trova scheletro del padre sepolto nel seminterrato: l’uomo era scomparso 57 anni prima

Una storia davvero misteriosa quella che avvolge il caso di George Carroll scomparso nel nulla nel 1961, e ritrovato proprio nella sera di Halloween dal figlio 57enne che all’epoca aveva appena 8 mesi. Una ricerca che durava da tre anni e che finalmente ha avuto il suo lieto fine, perché ora Mike si dice felice di poter dare una degna sepoltura all’uomo che ha combattuto la guerra in Corea.

Mike Carroll, 57enne e padre di due bambini, ha da sempre voluto ritrovare i resti di quell’uomo scomparso nel nulla da ormai 57 anni. La madre era sempre stata molto vaga riguardo l’addio improvviso dell’uomo, e questo ha portato Mike e gli altri suoi tre fratelli a sospettare che nascondesse qualcosa. Alla morte della donna sono iniziate le ricerche che hanno poi portato a scoprire le ossa nel seminterrato.

La leggenda del seminterrato

Era il 1961 quando la madre Dorothy aveva raccontato ai figli di nove, sette e cinque anni, che il padre era uscito di casa per alcuni impegni senza fare più ritorno. Mike Carroll all’epoca aveva solo 8 mesi, ma durante la sua crescita non ha mai smesso di porre domande alla madre riguardo a quel misterioso addio. La donna non ha mai saputo o voluto dare risposte più dirette e chiare e, così come racconta Mike, è nata una leggenda tra i fratelli che voleva i resti del padre sepolti proprio nel seminterrato.

Mike non ricorda come sia nata questa storia, ma si è sempre ripromesso di ritrovare il padre per potergli dare una sepoltura degna di un veterano di guerra e, non appena avvenuta la morte della madre, ha iniziato gli scavi proprio in quel seminterrato tanto nominato.

Sono passati ormai tre anni dall’inizio dei lavori, fermati per un periodo a causa di problemi di sicurezza, ma quando ha potuto riprendere a scavare è riuscito a trovare i famosi resti. Era proprio il giorno di Halloween quando, alle 14 di mercoledì, sono tornate alla luce le ossa del padre. Tramite l’analisi del DNA è stata confermata l’identità di George Carroll, e presto verrà ufficializzata anche la causa della morte. Mike però, così come i fratelli affermano, ha già la sensazione si sapere il nome della persona che ha compiuto l’omicidio, ma a questo punto della sua vita non gli interessa scoprire altro.

Tutti i fratelli dell’uomo si dicono felici di essere riusciti a portare alla luce i resti del padre, per poter così dare ad un veterano di guerra la sepoltura meritata, con tutti gli onori che si è guadagnato.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Marta Lorenzon

Marta Lorenzon - Senza dubbio una storia molto misteriosa e, a tratti, anche macabra. Sono convinta che i figli fin da subito abbiano capito che la madre aveva a che fare qualcosa con quella scomparsa improvvisa che non è stata denunciata e neanche spiegata in modo chiaro e comprensibile. Tanto di cappello però al figlio minore e alla sua determinazione e costanza nel ritrovare quei resti che fortunatamente sono poi venuti alla luce.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!