Iscriviti

USA, Casa Bianca: Italia "partner chiave nel portare stabilità nella regione del Mediterraneo"

Il 30 luglio Giuseppe Conte e Donald Trump s'incontreranno a Washington. Nella nota, in cui la Casa Bianca ha annunciato il faccia a faccia, emergono gli ottimi rapporti di collaborazione con il nostro Paese.

Esteri
Pubblicato il 28 giugno 2018, alle ore 10:01

Mi piace
8
0
USA, Casa Bianca: Italia "partner chiave nel portare stabilità nella regione del Mediterraneo"

Manca più di un mese al faccia a faccia del presidente Usa Donald Trump con il premier Giuseppe Conte a Washington. La data dell’incontro bilaterale allargato è fissata per il 30 luglio e la Casa Bianca si sta preparando con ottimismo.

Nell’annunciare la data dell’incontro, in una nota la Casa Bianca ha affermato: “L’Italia e’ un importante alleato Nato, un partner leader in Afghanistan e Iraq, e partner chiave nel portare stabilita’ nella regione del Mediterraneo“. Tre affermazioni che raccontano l’impegno dell’Italia in situazioni di guerra, nella ricerca della pace e della stabilità nel mondo. Situazioni molto dibattute, come la stabilità nel Mediterraneo.

L’Italia è “un importante alleato Nato. Il nostro Paese – come anche gli USA -, si trova nell’elenco dei fondatori della NATO, chiamato allora Patto Atlantico, il cui scopo era, allora, difendersi insieme dai comuni nemici. Dall’iniziale cooperazione militare, la NATO si è poi sviluppata in cooperazione anche politica in modo da valutare le situazioni e prendere insieme le grandi decisioni in materia di politica estera.

L’Italia è “un partner leader in Afghanistan e Iraq. In questi territori di scontri e di continue lotte a sfondo economico, spesso reso noto come religioso, l’Italia è stata coinvolta attivamente o soltanto come appoggio politico e logistico, anche se non approvato da tutti nel  nostro Paese.

L’Italia è “partner chiave nel portare stabilità nella regione del Mediterraneo. L’Italia vede arrivare o passare centinaia e centinaia di navi attraverso il mar Mediterraneo teatro di morte e di vita. Spesso dibattuto tra i politici per i diversi punti di vista, in prima pagina nei giornali quotidiani, nelle preghiere e nelle esortazioni di Papa Francesco ad aprire il cuore e a farsi prossimi di questa gente disperata in cerca di una terra su cui trovare stabilità.

L’Italia oltre a quanto detto nella nota della Casa Bianca è anche il Paese della solidarietà e del volontariato, dell’accoglienza e della prossimità, amante della stabilità e della pace tra i popoli.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Marilena Carraro

Marilena Carraro - Chissà cosa avranno da dirsi... A me piacerebbe leggere, il 30 luglio, che l'incontro è avvenuto parlando serenamente dell'aiuto ai poveri e agli ultimi, dell'attenzione alle famiglie disagiate, di una sanità che va oltre il territorio nazionale, creando ponti legali e condivisi nelle conoscenze e nelle tecnologie, del mondo come "casa comune"...

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!