Iscriviti

Orrore in America: 45enne uccisa da un alligatore mentre passeggiava col cane

Cassandra Cline stava passeggiando con il suo cane quando un alligatore di due metri e mezzo l'ha attaccata e trascinata in acqua. Per la donna, insegnante d'asilo 45enne, non c'è stato niente da fare. L'alligatore è stato catturato ed eutanizzato.

Esteri
Pubblicato il 23 agosto 2018, alle ore 12:23

Mi piace
5
0
Orrore in America: 45enne uccisa da un alligatore mentre passeggiava col cane

Lo stato americano del Sud Carolina sta vivendo ore di sgomento dopo la morte di una donna, uccisa da un alligatore di due metri e mezzo mentre passeggiava con il cane.
La terribile tragedia si è svolta sull’isola Hilton Head, dove Cassandra Cline, una maestra d’asilo di 45 anni, stava passeggiando sulle rive di una laguna quando l’alligatore l’ha attaccata e trascinata in acqua.

Quando i primi soccorsi sono arrivati sul posto, in risposta alla chiamata dei testimoni che hanno assistito all’attacco dell’alligatore, hanno recuperato la donna dalla laguna, ma era ormai troppo tardi. Secondo gli astanti, quando i soccorritori hanno tirato la donna fuori dall’acqua era ancora viva, ma è morta poco dopo.

E’ con il cuore straziato che soffriamo per la perdita di una cittadina di Sea Pines, Cassandra Clines”, hanno scritto le autorità del luogo, una comunità chiusa,  in un comunicato. “Lo sceriffo conferma che la Sig.ra Cline è stata uccisa da un alligatore nella laguna dell’aera di Sea Pines. Un alligatore trovato sulla scena, probabilmente lo stesso che ha attaccato la donna, è stato individuato e rimosso dalla zona, ed in seguito eutanizzato“.
Nei prossimi giorni si svolgerà l’autopsia sul corpo della donna per chiarire le cause della sua morte.
Il suo cane, con il quale stava passeggiando e che era forse la vittima prescelta dell’attacco dell’alligatore, è sopravvissuto all’attacco.

Julia Meza, la madre di Cassandra, non si dà pace per quanto accaduto alla figlia. “Continuo a pensare a lei che viene trascinata, non posso neanche immaginarlo”, ha detto la donna in un’intervista. “Non riesco a dare un senso a quello che è successo”.

Si tratta del secondo attacco mortale di un alligatore nella Carolina del Sud in 40 anni.

L’ultima morte che poteva essere stata causata da un alligatore risale al 2016, quando una anziana si era allontanata da una casa di riposo e fu trovata morta in uno stagno con segni di morso sul corpo.In assenza di testimoni, non fu possibile stabilire se la morte della donna fosse stata provocata da un alligatore che l’aveva trascinata in acqua o se la donna fosse prima caduta nello stagno da sola e un alligatore l’avesse poi morsa.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Anna Santini

Anna Santini - Mamma mia, non ci posso neanche pensare a vivere vicino a questi animali, mi spaventano tantissimo, se non ti uccidono a morsi ti fanno morire affogato, una volta che ti hanno tra le fauci è la fine. Non potrei mai abitare vicino a dove vivono, avrei paura anche ad uscire di casa, figuriamoci a passeggiare vicino alle lagune.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!