Iscriviti

Nuota con le lenti a contatto e perde la vista ad un occhio

Una donna ha perso la vista ad un occhio a causa dell'infezione di un parassita che ha letteralmente divorato la cornea. La donna ha utilizzato le lenti a contatti mentre era in acqua.

Esteri
Pubblicato il 9 novembre 2018, alle ore 19:07

Mi piace
2
0
Nuota con le lenti a contatto e perde la vista ad un occhio

Spesso le lenti a contatto vengono utilizzate come alternativa agli occhiali, e capita sempre più spesso che si finisce con utilizzarle per tutto il giorno, pensando che non si possano avere effetti collaterali. Niente di più sbagliato. Innanzitutto, con le lenti a contatto si moltiplica la possibilità di prendere un’infezione agli occhi, e per di più l’utilizzo prolungato può portare diversi problemi permanenti alla vista, come nel caso di Stacey Peoples.

Stacey è una donna che dopo aver nuotato indossando le lenti a contatto, ha beccato un’infezione all’occhio e il relativo parassita l’ha portata alla cecità ad un occhio. “Era come se qualcuno mi tirasse un elastico nell’occhio senza fermarsi mai, tutto il giorno”, queste le parole della donna.

L’infezione

Il tutto ha avuto inizio nel 2014, quando Stacey stava nuotando insieme al figlio. Il parassita, chiamato acanthamoeba, si è attaccato all’occhio, e come è stato riportato dalla vittima, ha letteralmente iniziato a mangiarle l’occhio. Solo una settimana dopo sono iniziati i fastidi, con l’occhio che diventava sempre più rosso, pulsava e sembrava che l’occhio volesse uscire dalle orbite. I medici ci hanno messo del tempo a capire il problema e nel frattempo continuavano a sbagliare la diagnosi. 

Inizialmente si pensava ad una congiuntivite, e logicamente sono stati somministrati degli antibiotici, ma non risolvendo il problema pensava di essere allergica a quei medicinali. La donna ha addirittura pensato al suicidio tanto del dolore che provava. 

Un mese dopo è stata diagnosticata la cheratite da acanthamoeba, una malattia molto rara in America, ma l’85% delle vittime la contrae proprio a causa dell’uso improprio delle lenti a contatto. La donna è diventata cieca all’occhio sinistro, e per più di un anno ha utilizzato dei potenti antinfiammatori, molto acidi, per uccidere il parassita. Dopo un trapianto di cornea, nel 2015, Stacey si sente rinata e ha imparato la lezione: “Non mettete mai le lenti quando entrate in acqua, e considerate la donazione di cornea. Nel mio caso è stato un vero miracolo“.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Francesco Menna

Francesco Menna - Un problema non di poco conto, nato da un ingenuo utilizzo delle lenti a contatto. Un errore di distrazione che ha portato alla perdita della vista ad un occhio. Per fortuna il tutto è stato risolto grazie al trapianto della cornea, altrimenti il danno era permanente. Anche l'utilizzo prolungato può portare problemi, anche se meno gravi.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!