Iscriviti

New York, sul certificato di nascita sarà presente la scritta "Gender X"

Dal 1° Gennaio 2019 a New York sarà possibile indicare Gender X sul certificato di nascita, grazie ala decisione del City Council. Una notizia festeggiata dalla comunità Lgbt e Transgender.

Esteri
Pubblicato il 13 settembre 2018, alle ore 18:40

Mi piace
6
0
New York, sul certificato di nascita sarà presente la scritta "Gender X"

“Gender X”: questa sarà la scritta che potrà comparire dal 1° Gennaio 2019 sul certificato di nascita dei bambini venuti al mondo a New York, che non si riconosceranno né nel genere femmine né in quello maschile. Una svolta presa a grande maggioranza dal City Council e permetterà ai genitori di scegliere la “X” per indicare il genere dei propri figli. 

Una decisione storica festeggiata dalla comunità Lgbt e Transgender dela Grande Mela. Inoltre, gli adulti che ambiscono a cambiare il proprio genere sul certificato di nascita potranno farlo senza bisogno di certificazione medica.

Cosa pensano gli americani

L’avvocato transgender, Carrie Davis, ha portato avanti per anni la battaglia per il Genere X, e sottolinea l’importanza di questa decisione presa in un momento di pericoli e incertezza per i diritti dei transgender americani a causa della politica di Donald Trump.

Negli Usa, alcuni stati come: Montana, Oregon e California già consentono di cambiare sul certificato di nascita il proprio sesso senza autorizzazione medica, ma non prevedono il prevedono il segno “X”.  Lo speaker del City Council, Corey Johnson ha commentato la notizia:”Oggi è una giornata storica per New York, sempre più campione mondiale sul fronte dell’inclusività e dell’uguaglianza“.

Adesso toccherà al sindaco Bill De Blasio firmare la legge che entrerà in vigore al nuovo anno. Quest’ultimo si era dichiarato più volte favorevole alla nuova norma, in quanto la legge avrebbe permesso:” ai transgender e ai gender non conforming di vivere con la dignità ed il rispetto che meritano”.

Salvini contrario al Gender X

L’opinione sulla decisione del City Council favorevole al Gender X per designare i propri figli è stata scritta su Twitter dal nostro Ministro degli Interni Matteo Salvini. Con un tweet Salvini ha espresso il suo totale dissenso: “Mentre in Italia stiamo lavorando per rimettere MAMMA e PAPÀ sui documenti, altrove cancellano maschi e femmine dal certificato di nascita … Non ho parole“.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Serena Spaventa

Serena Spaventa - I diritti per le comunità Lgbt e Transgender progrediscono pochi passi alla volta. E' giusto che queste persone come tutti si identifichino in ciò che sentono senza doversi "etichettare" per forza. Molti paesi progrediscono più di altri, e sarebbe giusto che tutti i paesi trovassero una base comune di leggi per le comunità lgbt e transgender.

Lascia un tuo commento
Commenti
Fabrizio Ferrara
Fabrizio Ferrara

13 settembre 2018 - 18:52:01

La schedina, insomma: 1, x, 2 :D

0
Rispondi